Yashica è un’azienda che produce fotocamere sin dal 1949. Dal 2011 ha prodotto anche videocamere, cornici digitali, telefoni, SD, lettori di DVD e molto altro ancora.
E’ nel cuore di molte persone però, grazie alle splendide macchine fotografiche 35mm a pellicola che costruiva qualche decennio fa.

Se fate un giro ai mercatini dell’usato, molto spesso troverete delle Yashica ancora funzionanti vendute a poche decina di euro, che hanno un grande valore storico più che economico. Le Yashica infatti sono state vendutissime per molto tempo e probabilmente potreste averle anche voi in qualche cassetto nascosto del garage dei vostri cari.

L’azienda ha cessato la produzione di fotocamere nel 2005, ma nel 2017 è tornata sul mercato con una nuova camera digitale, la Y35. Dopo il primo esperimento però, l’azienda nipponica lancia un progetto (“Absolute“) su Kickstarter per ben tre fotocamere a pellicola. Per ogni fotocamera viene realizzato un “episodio”.

Il primo episodio, dal titolo “Premiere, mostra la MF-1, una fotocamera punta e scatta con tempi di scatto fino a 1/120, diaframma chiuso a f 11 e la messa a fuoco è fissa e parte da 1mm fino ad infinito.
Si possono inserire pellicole da 400 ASA e sono particolarmente indicate per i ritratti per via dei toni caldi, molto contrastate e saturate e con una certa grana non indiscreta.

Leggi anche:  GoPro Hero 8, siete pronti per scoprire la nuova Action Cam?

Abbiamo poi una seconda pellicola, la Golden 80s. E’ un’edizione limitata nata per i 70 anni di Yashica. Molto satura e piena di grana. Ad Agosto di quest’anno uscirà il secondo episodio, Novella, incentrato su una compatta in stile anni ’80.

Prestige, il titolo dato al terzo episodio invece, vedrà la luce a fine anno. La protagonista sarà la Yashica-44, la nuova edizione di una biottica degli anni ’50 con il supporto alla pellicola da 35mm.
Un progetto super interessante quello di Yashica, che crediamo farà felici i tanti nostalgici del marchio.