Antonio Gorrasi di Optima

Optima Italia, multiutility attiva nel mercato dell’energia e delle telecomunicazioni, è stata premiata dal club CMMC per l’assistente virtuale Alan, un sistema che fa leva sullintelligenza artificiale per gestire la relazione con il cliente. Alan, grazie ad algoritmi di intelligenza artificiale, riesce a riconoscere e interpretare il linguaggio naturale.

Un assistente in grado di imparare da ogni conversazione e migliorarsi da solo continuamente. Disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 e da qualsiasi device (pc, smartphone, tablet), il sistema targato Optima può essere progettato per supportare il cliente su tante informazioni e casistiche.

 

Optima Italia, il suo servizio clienti è intelligente e piace agli utenti

Stato di attivazione del servizio acquistato, fatturazione, stato contabile, pagamenti, autolettura del contatore, assistenza tecnica per il router, Internet e telefono, modulistica, può aprire una segnalazione al servizio clienti e monitorarla. Sono tutte queste le casistiche gestibili da Alan di Optima.

Può essere, inoltre, integrato con i sistemi interni di back-end, come CRM, Billing e Provisioning. In questo modo il chatbot può accedere a informazioni e funzionalità di dettaglio che rendono autonomo il cliente, abilitando inoltre funzionalità di “notifica” con cui è possibile dare informazioni proattive sullo stato di avanzamento delle pratiche in corso.

Leggi anche:  Huawei presenta Fashion Flair, la prima collezione di moda creata con l'AI

Il club CMMC aggrega una serie di primarie società che si occupano di relazione ed esperienza con clienti attraverso i canali digitali e ha l’obiettivo di favorire la crescita degli investimenti nei processi e nelle tecnologie più innovative di Customer Experience Management in Italia. Per questo ha premiato la società italiana.

Antonio Gorrasi, Head of Operations & Technology di Optima Italia ha dichiarato: “siamo particolarmente soddisfatti di questo riconoscimento. In un contesto sociale ed economico in rapida evoluzione, i clienti vogliono poter accedere dagli smartphone o dal tablet alla propria bolletta energetica, controllarla in qualsiasi momento, e da qualsivoglia posto“.

E poiché un cliente soddisfatto del servizio erogato vale quanto, se non di più, rispetto all’acquisizione di uno nuovo, investire in tecnologia è fondamentale.