nasa

Per aiutare la NASA a raggiungere il suo nuovo obiettivo di raggiungere la Luna entro il 2024, l’appaltatore Lockheed Martin sta svelando nuovi progetti per la costruzione di un lander lunare che può portare le persone da e verso la superficie della Luna. E l’azienda dice che può essere pronta entro i prossimi cinque anni, purché abbia abbastanza risorse da impiegare nello sviluppo.

Il veicolo è composto da due elementi: una porzione di lander che può scendere fino al suolo e un veicolo di risalita che può sollevare gli astronauti dalla superficie della Luna. Il lander è destinato a viaggiare da e verso una nuova stazione spaziale che la NASA vuole costruire attorno alla Luna chiamata Gateway. Se tutti questi elementi verranno creati, gli astronauti si recheranno al Gateway dalla Terra e poi prenderanno il lander dalla stazione alla Luna. Il veicolo di risalita li riporterebbe quindi alla stazione.

Leggi anche:  Marte: ecco le ultime e interessanti novità sull‘affascinante Pianeta

 

La società prevede seriamente di sviluppare questa tecnologia in 5 anni

Lockheed Martin però fa notare che la tempistica è la chiave del progetto. “Avremo bisogno di risorse per far sì che ciò accada e dovremo lavorare in modo diverso rispetto a prima“, ha detto Lisa Callahan, vicepresidente dei programmi e direttore generale di Lockheed Martin, durante una conferenza stampa presso lo Spazio Simposio. “Ma penso che sia davvero fattibile e ne siamo davvero entusiasti”.

Questo nuovo lander è rivulzionario, e  Lockheed lo ha rivelato l’anno scorso al Congresso Internazionale di Astronautica. Quel progetto prevedeva un lander molto più pesante e riutilizzabile che potesse portare gli astronauti sulla Luna e tornare indietro.