Huawei

In una delle sue richieste, il governo degli Stati Uniti ha chiesto alla Germania di abbandonare Huawei dai suoi piani futuri. Il rischio sarebbe quello di perdere l’accesso ad alcuni servizi segreti statunitensi, secondo quanto riportato da The Wall Street Journal.

Huawei ha affrontato alcune accuse dagli Stati Uniti riguardanti azioni di spionaggio. La compagnia ha ripetutamente negato che avrebbe agito per conto della Cina, e ha sottolineato che il governo degli Stati Uniti non ha prodotto alcuna prova per corroborare queste affermazioni, ma i funzionari statunitensi non sono rimasti convinti. L’amministrazione Trump ha stretto alleati per porre fine alle loro relazioni con Huawei, ma la Germania, proseguendo con i suoi piani, non si è mossa per eliminare le infrastrutture Huawei dalle sue reti.

La lettera dall’ambasciata

Secondo il Journal, una lettera inviata dall’ambasciatore statunitense in Germania avverte il paese che gli Stati Uniti smetteranno di condividere alcuni segreti se permetteranno a Huawei di lavorare sulla sua infrastruttura 5G di prossima generazione. Mentre gli Stati Uniti intendono continuare a condividere segreti con la Germania a prescindere, riferisce il Journal, ma i funzionari hanno in programma di ridurre la quanittà di tali informazioni se le apparecchiature Huawei verranno utilizzate nell’infrastruttura tedesca.

Leggi anche:  Radiazioni Huawei, Apple e Xiaomi: la verità sui danni provocati

Inoltre ricordiamo che il Dipartimento di Giustizia ha accusato Huawei di aver rubato segreti commerciali e il suo chief financial officer si trova di fronte all’estradizione. Huawei ha negato i tali accuse, la settimana scorsa, la società ha alzato la posta in gioco, sostenendo che il divieto dell’utilizzo delle attrezzature fosse anti-costituzionale.