Huawei-Mate-xPer il Mobile World Congress 2019, Huawei ha presentato il nuovo Huawei Mate X, uno smartphone pieghevole che supporta il 5G, intuitivo, innovativo e con un concetto completamente nuovo del design pieghevole.

Il meccanismo di apertura di questo smartphone prende il nome di Falcon Wing, e supporta il nuovo chip multi-mode Balong 5000 di 7nm di cui vi abbiamo parlato un po’ di tempo fa, oltre ad un’incredibile batteria di 4500 mAh. Inoltre, arriverà con il nuovo colore Blue Interstellar. Per quanto concerne le specifiche, lo schermo chiuso è di 6.6 pollici, aperto diventa un tablet da 8’’. Il dispositivo è innovativo non solo per il design pieghevole, ma anche per la combinazione di tale design con l’Intelligenza Artificiale e il sistema 5G.

Cerniera meccanica Falcon Wing: tra tecnologia ed estetica

Mate X è un dispositivo 2 in 1, dunque sia smartphone sia tablet, anche grazie al pannello OLED ad alta resistenza e il sistema Falcon Wing. Il pannello stesso è robusto e durevole, dal design avvincente. Eccezionale quini il connubio tra lo stile del dispositivo e la tecnologia supportata. Lo schermo può essere perfettamente aperto o piegato in modo del tutto semplice.

5G Smart living e schermo ancor più grande

Questo device apre l’era del 5G con uno schermo adatto a qualsiasi cosa, sia per lavoro sia per tutte le forme di entertainment. E grazie alla modalità split-screen sarà semplice svolgere alcune azioni come ad esempio trascinare un’immagine dalla galleria in un’e-mail. In ambito fotografico, tra l’altro, Mate X cerca di stupirci, con la camera Leica che ci offre il sistema di immagini più avanzato attualmente disponibile. Inoltre, se il dispositivo è piegato, si avrà una visione della foto su entrambi i display, in modo tale che durante lo scatto il protagonista della foto possa essere partecipe della sua riuscita.

Leggi anche:  Google perderà 700 milioni di utenti se Huawei abbandona Android

Modem Chipset 5G di ultimissima generazione

Come accennato prima Mate X presenta Balong 5000, un chip multi-mode di 7 nm, il primo 5G al mondo, e con un’incredibile velocità di download a 4.6 sulla banda Sub-6Ghz. Trattasi anche del primo chip che supporta ambedue le architetture SA e NSA, quindi non sarà necessario aggiornare il proprio dispositivo per godere della connettività 5G. Infine, la SIM del Mate X supporta sia il 5G che il 4G.

Batteria ancor più potente con Huawei Supercharge

La nuova batteria di Huawei Mate X da 4.500 mAh è stata realizzata appositamente per questo dispositivo. Infatti, in simbiosi con l’IA per il risparmio energetico, riesce a soddisfare le esigenze di un dispositivo che supporta il 5G, quindi più prestante. La SuperCharge di Huawei è da 55W e riduce i tempi di attesa della fase di ricarica. Infatti, già dopo mezzora il dispositivo sarà carico almeno dell’85%.