Apple iPhone

Negli ultimi giorni un gruppo di analisti ha evidenziato come l’azienda Apple stia cercando di cambiare il ritmo degli aggiornamenti dei propri iPhone. Se ci avete fatto caso, prima gli aggiornamenti avevano una scadenza annuale o biennale, ora gli utenti attenderebbero circa 4 anni prima di cambiare smartphone.

L’azienda di Cupertino, ha studiato alcune mosse per cercare di spingere i consumatori ad acquistare un nuovo modello invece di aggiornare la garanzia di quello in uso. Scopriamo in che modo.

 

Apple vuole velocizzare il cambio di iPhone tra gli utenti

L’azienda è stata molto accusata qualche mese fa per aver “manomesso” le batterie di alcuni smartphone, per fare in modo che gli utenti cambiassero anticipatamente a quanto previsto, il proprio dispositivo. Dopo essere stata mesi nella bufera, ha chiesto scusa e ha cercato un nuovo modo più “legale”. Per scoprirlo, basta aprire la Home Page del sito ufficiale della piattaforma, per accorgersi delle mosse di Cupertino.

Leggi anche:  Huawei pronta a contrastare Apple grazie ad HarmonyOS

Un banner in primo piano avvisa gli utenti degli sconti per chi riporta indietro un vecchio iPhone, in fronte all’acquisto del nuovo iPhone XS o XR. Gli analisti hanno questa settimana, scoperto la tattica dell’azienda, ovvero quella di spingere gli aggiornamenti di iPhone per i consumatori con dispositivi fuori garanzia. Tutti i commessi degli Apple Store sono stati avvisati di questa nuova strategia, di conseguenza se vi recherete in uno Store, vi consiglieranno di cambiare il vostro smartphone, invece di attivare una nuova garanzia.

Il mese scorso Tim Cook ha anche ammesso che “i clienti trattengono i propri iPhone un pi’ più a lungo rispetto al passato“. Cook, in una lettera agli azionisti ha anche sottolineato che Apple intraprenderà presto un percorso con lo scopo di accelerare le iniziative per migliorare i risultati, rendendo lo scambio di iPhone molto più semplice.