google

Google ha una nuova forma di crittografia chiamata Adiantum progettata per portare la crittografia dello storage su dispositivi Android più economici senza influire sulle prestazioni. Attualmente, dispositivi che montano Android Go, smartwatch e ba basso consumo non rientrano nei requisiti di Google per la crittografia avanzata. Con Adiantum, Google dice che ogni dispositivo Android può essere messo al sicuro, il che significa che la privacy non sarà solo per coloro che possono permetterselo.

La crittografia è una difesa fondamentale contro chiunque, sia che si tratti di criminali o di autorità di snooping, che desiderano accedere alle informazioni personali senza il tuo consenso. Adiantum è progettato per crittografare la memoria del tuo dispositivo Android, mantenendo tutti i documenti o file archiviati sul tuo dispositivo privato e sicuro.

 

Una funzione davvero interessante, ma quanto sarà sicura?

La maggior parte dell’hardware Android è attualmente crittografato utilizzando lo standard AES, ma i telefoni più economici, come quelli dotati di processori low-end costruiti attorno all‘ARM Cortex-A7, ad esempio, mancano del supporto AES. Google afferma che Adiantum è cinque volte più veloce della tipica crittografia AES di Android su dispositivi a bassa potenza.

Leggi anche:  Il 40% dei clienti TIM, Vodafone e Wind Tre venderebbe la propria identità

È previsto che Adiantum venga rilasciato con Android Q, il successore di Android Pie, previsto per la fine di quest’anno. Non aspettatevi tuttavia che la nuova tecnologia acceleri i dispositivi di fascia media o di punta. Google afferma che AES è ancora lo standard di crittografia più veloce  e continuerà a essere un requisito per i telefoni che lo supportano.

“La nostra speranza è che Adiantum possa portare più sicurezza su tutti i dispositivi”, ha scritto Eugene Liderman, direttore della sicurezza mobile di Google.