nuova frode onlineUna nuova frode online sta circolando tramite un’email il cui mittente si nasconde in modo illecito dietro il nome di Poste Italiane. E’ solo uno dei tanti tentativi di phishing che mirano ai dati dei clienti PostePay diffondendo false email dall’intento fraudolento. Il contenuto del messaggio può cambiare ma è sempre importante non lasciarsi sopraffare dai cyber-criminali.

Poste Italiane non è solita richiedere informazioni sensibili ai suoi clienti tramite email, SMS, WhatsApp o chiamate, e ricordarlo può essere importante al fine di evitare le truffe online. Tutti, infatti, possono ostacolare i tentativi di frode che circolano sul web, a tale scopo, è fondamentale non seguire quanto richiesto dai criminali e, quindi, non fornire dati sensibili.

PostePay: una nuova frode online sta circolando, tenta di ingannare gli utenti ed ottenere i loro dati!

Le nuove truffe non attaccano fisicamente ma si aggirano online. Circolano tramite email, SMS o Social al fine di colpire quanti più utenti e utilizzano comunicazioni fittizie spacciandosi per grandi marchi o istituti bancari. L’intento è comunque quello di ottenere i dati sensibili delle vittime così da sfruttarli in modo illecito ai danni degli stessi utenti.

Leggi anche:  Postepay: attenzione alle truffe su Tim, Iliad e Vodafone tramite SMS

Nel caso in questione la nuova frode online tenta di raggirare i titolari di carte PostePay richiedendo informazioni sensibili tramite la scusa di un falso accredito. Il messaggio è stato segnalato dalla Polizia Postale e i consigli al fine di tutelarsi non sono mancati. Tra questi, l’invito più importante è quello alla massima attenzione, leggere attentamente quanto ricevuto è il primo accorgimento utile per bloccare i tentativi di frode.