Gli utenti che hanno utilizzato Twitter su Android a partire dal 2014, dovrebbero controllare nelle impostazioni della privacy. Twitter ha rivelato oggi nella sua pagina del Centro assistenza che alcuni utenti erano sono a rischio a causa di un difetto di sicurezza nellla privacy. Il problema è stato causato dall’applicazione Twitter per Android, che ha disattivato l’impostazione “Proteggi i tuoi tweet” su alcuni smartphone Android che hanno apportato modifiche alle impostazioni del loro account, come la modifica dell’indirizzo email associato al loro account, tra il 3 novembre 2014 e il 14 gennaio 2019 .

Sebbene la società affermi che il problema è stato risolto all’inizio di questa settimana e che gli utenti di iOS o web non sono stati interessati, non sa ancora quanti account Android sono stati coinvolti. La società ha detto che ha già ripristinato le impostazioni, ma raccomanda comunque agli utenti di rivedere la privacy per assicurarsi che tutto sia andato per il verso giusto.

Leggi anche:  Android e smartphone: i migliori 10 secondo AnTuTu

 

L’inchiesta da parte del GDPR

Il social network, che era già sotto inchiesta dell’UE per i suoi problemi sulla raccolta dei dati secondo le nuove regole del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), sta ora affrontando una nuova indagine sulla privacy per la falla di sicurezza dei tweet protetti dalla Irish Data Protection Commission (DPC), secondo Bloomberg. L’incapacità di migliorare le proprie pratiche in materia di privacy comporterebbe per la società una multa considerevole, che, in base al GDPR, rappresenterebbe il 4% delle entrate annuali della società.

Graham X. Doyle, direttore delle comunicazioni di DPC, ha dichiarato a Bloomberg: “Il DPC ha aperto un’inchiesta  verso la fine del 2018 con l’obbligo di Twitter ai sensi del Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) di attuare misure tecniche e organizzative per garantire la sicurezza e la protezione dei dati personali.