nanoleaf Hexagon

Senza ombra di dubbio, possiamo dire che questo CES 2019 è una miniera di nuovi device e gadget tecnologici. I vari produttori hanno presentato tantissimi prodotti pensati per essere funzionali o per migliorare la qualità della vita.

Ovviamente la smart home ha una posizione di rilievo nell’immediato futuro, quindi in tanti hanno realizzato soluzioni che guardano in questa direzione. Ecco quindi che Nanoleaf ha dato vita a Hexagon, una serie di smart LED di forma esagonale. Nanoleaf infatti è un’azienda che sin dalla sua fondazione si è concentrata sul rivoluzionare l’illuminazione pensando al design e alle funzionalità.

Hexagon si va ad aggiungere alle attuali serie Light Panels e Canvas. Il primo dispositivo rappresenta l’idea iniziale di Nanoleaf e si basa su grandi pannelli LED multicolore di forma triangolare. La seconda versione va a migliorare ulteriormente il progetto grazie all’introduzione di pannelli dalla forma quadrata che aumentano le possibilità di connessione.

L’ultima versione appena presentata vanta una nuova forma esagonale che permette combinazioni uniche in quanto si possono collegare i pannelli su tutti i lati. Tramite l’applicazione dedicata (compatibile con iOS, Android e assistenti vocali vari) si possono collegare e controllare fino a 500 pannelli, dando vita a giochi di luce incredibili. Nanoleaf inoltre, riprende la funzione touch introdotta con Canvas a cui si aggiungono anche i giochi interattivi. L’utente dovrà sfruttare i propri riflessi e toccare il pannello che si accende in maniera casuale.
Ma Nanoleaf ha pensato anche a soluzioni business per i propri pannelli. Infatti è stato presentato un supporto più resistente su cui inserire il pannello Canvas. In questo modo sarà possibile montare il sistema di illuminazione all’interno dei negozi e permettere ai clienti di interagire in tutta sicurezza.
La commercializzazione di Nanoleaf Hexagon è prevista per fine anno ad un prezzo ancora da annunciare.