blank

Di questo periodo, stiamo assistendo ad un vera e propria battaglia fra gestori telefonici, a chi ne esce con più clienti; il mercato della telefonia, difatti, è caratterizzata sopratutto da piani tariffari super convenienti e a basso costo. Qualche anno fa, i gestori telefonici più utilizzati erano Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia, adesso, sono messi in secondo piano dagli MVNO, conosciuti come, gestori virtuali.

Stiamo parlando proprio di Kena Mobile, Ho Mobile, Iliad, Fastweb Mobile, Poste Mobile e cosi via; ognuno di loro, riesce a garantire un servizio accettabile ad un prezzo veramente basso, rispetto a quelli, proposti da Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia.

Da qualche mese, anche Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia, hanno lanciato sul mercato, dei piani tariffari con prezzi low cost; è bene però, non fidarsi subito ciecamente del prezzo, poiché spesso nascondono delle rimodulazioni contrattuali o degli aumenti del prezzo della tariffa.

Aumenti Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia

E’ opportuno specificare, che hanno dei validi motivi Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia, se propongono, dei costi più elevati rispetto a quelli virtuali; poiché i gestori virtuali non devono sostenere le stesse spese di Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia, come per esempio i costi delle infrastrutture, che i gestori virtuali non possiedono.

Infatti la principale differenza fra gestori virtuali e gestori storici, sta proprio nella infrastrutture della rete; ogni gestore virtuale, non possiede delle infrastrutture proprie ed per questo motivo, che si appoggia ad un gestore che ne è in possesso; di conseguenza, non ha delle forti spese da affrontare, ma deve solo pagare una parte, al gestore che gli lascia utilizzare il suo segnale.

Nei mesi scorsi alcuni consumatori, hanno segnalato, delle rimodulazioni contrattuali relative alla loro offerta ed a un aumento del prezzo del piano tariffario; in particolare:

  • I clienti Tim, che hanno attiva la tariffa voce senza limitiTutto senza limitiTuttoTutto voceTim smartSmart e Internetsenza limiti, hanno subito un aumento di 2,50 Euro in più al mese. Il tutto è accaduto nel mese di Novembre 2018.
  • I clienti Vodafone, hanno subito un aumento, di 3,00 Euro mensili in più e non è esclusa nessuna tariffa. Tali aumenti sono partiti dal 16/09/2018.
  • I clienti di Wind subiranno un aumento di prezzo, ma anche un aumento del numero di giga: All Inclusive Big 550 hanno subito un aumento di 2,00 Euro e i i 2 Gigabyte della tariffa diventeranno 10. Wind Smart, hanno subito un aumento di 2,00 Euro e i 7 GB della tariffa diventeranno 30. Tali aumenti sono partiti dopo il 29/07/2018.

Fortunatamente i clienti Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia, non subiranno ulteriori aumenti per tutto il 2018 anche se il 2019 potrebbe iniziare proprio con nuove rimodulazioni sia per la rete fissa che la rete mobile.