Red Dead Redemption 2 è uscito da qualche settimana e sta ottenendo parecchi voti positivi dalla crtica. Come suggerito a settembre, Rockstar Games lancerà la beta per Red Dead Online questa settimana. I giocatori saranno “smistati” nei vari giorni in cui la beta sarà lanciata. Chiunque abbia acquistato la Ultimate Edition riceverà il la possibilità di provare la beta il 27 novembre. Dopodiché, dipende solo dal giocatore.

Le persone che hanno giocato a RDR2 il 26 novembre potranno provare l’online dal 28 novembre, mentre coloro che hanno giocato nel weekend di lancio del gioco (dal 26 al 29 ottobre) dovranno aspettare il loro turno fino al 29 novembre. Tutti gli altri potranno provare la beta il 30 novembre.

Rockstar non vuole ripetere gli errori commessi con GTA V

L’implementazione graduale è, probabilmente, un tentativo di impedire che alcuni problemi avuti con GTA Online (quando è stato lanciato nel 2013) si ripresentino. Molti giocatori non sono riusciti a connettersi durante il primo giorno, non hanno potuto terminare il tutorial o hanno perso i loro personaggi. Rockstar arrivò al punto di disattivare temporaneamente gli acquisti con denaro reale.Dopodichè, GTA Online è diventato un successo finanziario, ma non prima che Rockstar compensasse i giocatori con denaro virtuale per i problemi causati in-game.

Leggi anche:  Red Dead Online, fintamente arriva la prima beta

C’è tanta attesa per Red Dead Online e si spera che vada tutto liscio. La modalità multiplayer non avrà la stessa trama profonda che avvolge il single-player, ma promette di compensare questo attraverso le dinamiche di squadra. Infatti potrai formare una squadra e affrontare missioni insieme ad essa, combattere bande rivali o semplicemente esplorare il mondo del gioco principale, tra cui la caccia e la pesca.

I giocatori di tutto il mondo sono ansiosi di iniziare questa nuova avventura in Red Dead Online, aspettandosi un enorme coinvolgimento. Rockstar, dal suo canto, vede un potenziale guadagno da questa nuova modalità – ci saranno tanti item da comprare -, ma accontenterà i fan della serie che hanno già concluso la storia di Arthur.