WindMolte volte abbiamo raccontato di brutte sorprese costi nascosti all’attivazione di una nuova SIM ricaricabile, per una volta invece vogliamo spezzare una lancia in favore di Wind e della sua nuova politica decisamente più user-friendly e votata alla soddisfazione del consumatore finale.

A partire dal mese di aprile 2018, tutte le passa a Wind, indipendentemente dall’opzione effettivamente scelta, riservano una splendida notizia agli utenti che decideranno di renderle la propria scelta primaria.

Il piano tariffario che l’azienda attiverà alle spalle dell’offerta da tutto incluso non sarà a pagamento. Il Wind Basic 2018, pur provvedendo a tariffare 29 centesimi a SMS, 30 centesimi a MMS e 29 centesimi al minuto per le chiamate, non richiederà il versamento di un canone mensile per il mantenimento dello stesso (come accade ad esempio da Vodafone e TIM).

 

Passa a Wind: grandi notizie e costi nascosti azzerati per i nuovi utenti

La notizia è resa ancora più piacevole dalla presenza di un servizio accessorio molto richiesto; l’opzione SMS MyWind, con la quale è possibile ricevere un SMS ogni qualvolta un utente tenti di contattare il vostro numero con telefono spento, occupato o non raggiungibile.

Leggi anche:  Wind entusiasma tutti i nuovi clienti con le due offerte a meno di 10€ e 100GB gratis

Il servizio in questione non è assolutamente da considerarsi come dovuto o comune, basti pensare che la maggior parte degli operatori fisici (ad esclusione di Iliad), lo include a pagamento, 3 italia ad esempio richiede il versamento di 1,50 euro al mese, solo se utilizzato.

Le notizie sono ottime, ora non resta che scegliere la passa a Wind più adatta alle proprie esigenze ed attivarla direttamente sul proprio numero di telefono.