5GIl nuovo standard di quinta generazione, alias 5G, rappresenterà la rivoluzione della decade 2010-2020 per quanto ne concerne la connettività mobile o comunque tutto il mondo dell’internet da dispositivi portatili. Fra qualche anno potremo finalmente accedere ad una rete più stabile e rapida dell’attuale 4G, ma quanto sarà effettivamente veloce?.

La domanda è più che lecita e, dobbiamo ammetterlo, in tantissimi ce l’avete posta. Sebbene da ormai diverso tempo si parli di frequenze acquisite e discorsi simili, in pochissimi hanno stimato quale sarà la velocità effettiva della connettività da smartphone e tablet.

Partiamo dalla considerazione che il 5G non nasce esclusivamente per garantire una migliore velocità di connessione all’utente, quanto per la possibilità di garantire una rete stabile in banda larga dalla latenza veramente ridotta. Il 5G, in poche parole, rappresenterà una manna dal cielo per tutti quegli utenti/produttori alla ricerca di una rete sempre connessa (h24) e allo stesso tempo abbastanza rapida.

Leggi anche:  5G: tariffe altissime con Tim, Wind Tre e Vodafone pronte a offrire Internet illimitato

 

5G: quanto sarà veloce?

Conglomerando tutte le considerazioni verso la risposta alla domanda da un milione di dollari, ebbene la velocità effettiva a cui l’utente potrebbe andare in contro sarà di circa 100 mbps in download 50 mbps in upload. E’ importanti non lasciarsi ingannare dalla dicitura di velocità di piccoteorica di 20 Gbps in download 10 Gbps in upload, queste rappresentano il complessivo possibile per la cella in questione, a cui comunque si collegheranno fino ad 1 milione di dispositivi in contemporanea.

Da notare, comunque, che la latenza sarà veramente bassissima, il 5G punterà a raggiungere un massimo di soli 4 ms.