WhatsApp: come cambiare e disabilitare il codice di blocco ed evitare di essere spiati

WhatsApp è terreno fertile per una folta schiera di hacker che ha intenzione di approfittare della popolarità della piattaforma al fine di truffare poveri utenti sprovveduti. Nel corso delle passate settimane e degli scorsi mesi vi abbiamo segnalato le fregature maggiori relative alla chat. Tra falsi buoni sconto e ipotetiche versioni Plus dell’app, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

WhatsApp, attenzione al finto aggiornamento

Proprio nelle giornate finali di agosto, una nuova minaccia è tornata ad incombere sugli utenti WhatsApp. In rete sta circolando una fantomatica veste aggiornata della piattaforma chiamata “WhatsApp GB”.

Tale veste si presenta come un semplice upgrade della chat e non come una app alternativa. Questa sottigliezza potrebbe indurre in tentazione chi è sempre all’erta riguardo eventuali novità di WhatsApp.

Leggi anche:  WhatsApp: truffa che svuota il credito agli utenti TIM, Iliad, Vodafone, e Wind Tre

Dietro la chat in versione “GB” però ci sono gravi pericoli. Le sedicenti funzioni rivoluzionarie si rivelano essere inesistenti ed inoltre si palesa l’incubo peggiore per migliaia di utenti. Accreditandosi con il proprio numero di cellulare, il clone della chat potrebbe regalare agli hacker un semplice lasciapassare verso le nostre chat.

Se non per altro, uno dei motivi per cui tenersi lontani da tale piattaforma è la sua completa mancanza sullo store Android. Il finto aggiornamento dell’app è disponibile solo sotto forma di download tramite file APK. Un motivo ulteriore per stare alla larga da simili tentazioni.