WhatsApp: presto sapremo l'ora esatta in cui il nostro messaggio è stato letto

WhatsApp è presente su tutti i nostri smartphone. Come ognuno di noi sa, la chat occupa uno spazio non indifferente sulla memoria di qualsivoglia device. In maniera maggiore o minore, la semplice app può occupare dai 150 ai 250 MB.

Da qui nasce un bel problema, specie per questi smartphone che godono di meno flessibilità: basta pensare ai i device – divenuti, ad onor del vero, obsoleti –  con memoria prevista pari a 16 GB. La questione deve essere quindi presa in analisi da tutti coloro che usano WhatsApp.

In queste righe vi mostriamo alcuni spunti per risparmiare memoria con l’app di messaggistica istantanea.

 

Tre metodi per avere più GB con WhatsApp

Il punto principale è la disattivazione del download automatico per i documenti. Quando sul nostro smartphone arriveranno foto e video, questi file non verranno salvati in automatico. La mossa è valida soprattuto quando si ricevono video in HD o ad alta qualità.

Leggi anche:  WhatsApp: come bloccare l'app in caso di furto o smarrimento

Se necessitiamo di più MB, possiamo anche cancellare alcune chat “pesanti”. Su WhatsApp ci consente di cancellare pezzi di conversazioni senza perdere il loro contenuto. Con il backup e l’invio delle discussione tramite mail, tutto sarà salvato.

Altra valida alternativa è il ripristino dell’app. Periodicamente è opportuno cancellare WhatsApp dallo smartphone (sempre dopo un backup) per poi reinstallare la piattaforma tramite un successivo download. In questo modo i dati non saranno persi e l’app non avrà più file temporanei inutili e pesanti per la memoria.