Xiaomi ha rilasciato recentemente la sua nuova serie di smartphone top gamma Mi 8, e nella giornata di ieri ha reso disponibile al download il codice sorgente del kernel di Xiaomi Mi 8 SE. Ora, gli sviluppatori possono lavorare sulla realizzazione di custom recovery TWRP, creare ROM basate su AOSP e kernel personalizzati ad hoc per questo device.

Xiaomi Mi 8 SE è uno smartphone molto interessante, essendo il primo a sfoggiare il sistem-on-chip Qualcomm Snapdragon 710. Nella fattispecie, parliamo della controparte di fascia media del Mi 8 e Mi 8 Explorer Edition.

 

Xiaomi Mi 8 SE: qualche dettaglio in più

Xiaomi Mi 8 SE è più piccolo del Mi 8, e per questo sfoggia un display full HD+ AMOLED da 5,88 pollici, lettore di impronte digitali e notch. Questo smartphone è caratterizzato, come detto in precedenza, dal processore octa-core Snapdragon 710 a 64 bit, che è il nuovissimo mid-range di Qualcomm e promette prestazioni simili a Snapdragon 835.

Xiaomi Mi 8 SE è disponibile in due varianti, la più economica delle quali include 4 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione, mentre l’altra è dotata di 6 GB di RAM e 64 GB di memoria nativa. Il dispositivo vede la presenza di due fotocamere da 12 megapixel (1,4 pixel, Dual Pixel autofocus, apertura f / 1.9) e 5 megapixel (apertura f / 2.0, pixel da 1.12um) sul retro; sul frontale, invece, giace un sensore da 20 megapixel.

Abbiamo altresì una batteria da 3,120 mAh, con supporto alla ricarica rapida. Il dispositivo è dotato di Bluetooth 5.0 LE,  Android 8.1 Oreo e interfaccia MIUI 9 di Xiaomi – è già disponibile una beta di MIUI 10.

Xiaomi Mi 8 SE è disponibile nelle varianti di colore Nero, Blu, Rosso e Oro. Il modello di RAM da 4 GB del telefono ha un prezzo di 1.799 Yuan in Cina, mentre la variante da 6 GB di RAM costa 1.999 Yuan. La società non ha annunciato quando o se il Mi 8 SE arriverà nei mercati al di fuori della Cina, ma dubitiamo di un suo approdo in Europa data la mancanza della banda 20.