Samsung ha lavorato a lungo sul lettore di impronte digitali posto sotto al display. Precedentemente, la società aveva annunciato l’introduzione della tecnologia con il Galaxy Note 9. I nuovi rapporti sostengono che l’idea è stata abbandonata a causa di problemi tecnici. Indiscrezioni recenti suggeriscono che Samsung porterà la nuova tecnologia con i prossimi top di gamma della casa Sud-Coreana, previsti il prossimo anno.

Lo smartphone rappresenterà il fiore all’occhiello dell’azienda per il decimo anniversario della serie Galaxy S. Secondo un nuovo rapporto della Corea del Sud, il sensore di impronte digitali in-display sull’S10 è quasi “confermato”. Il nuovo smartphone avrà un sensore di impronte digitali basato su un display ad ultrasuoni e sarà fornito da Qualcomm.

Il display sarà fornito da Samsung Display mentre Qualcomm fornirà il sensore di impronte digitali ad ultrasuoni. Questa è la prima volta che Qualcomm è stata segnalata per fornire sensori per un importante produttore. Il sensore ad ultrasuoni sarà più preciso rispetto al sensore in-display ottico visto sui pochi smartphone attualmente.

Viene trasmesso un impulso ultrasonico contro il dito per mapparlo in maniera meticolosissima. Il sensore raccoglie dati di profondità aggiuntivi per una riproduzione 3D accurata dell’impronta digitale, rendendolo ancora più sicuro. Il Galaxy S10, come sappiamo, non arriverà sul mercato prima del 2019.

Si ritiene che lo smartphone sarà lanciato al Consumer Electronics Show 2019, che si svolgerà a gennaio. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che la società prevede di lanciare uno smartphone pieghevole nel corso del MWC 2019 a febbraio.

Leggi anche:  Samsung non utilizzerà il notch per il suo prossimo Galaxy S10

 

Samsung implementerà il nuovo sensore per le impronte solo sul prossimo Galaxy S10

 

Samsung inoltre, presenterà presto il suo nuovo phablet, il Galaxy Note 9. Mentre il tempo di lancio si avvicina, le indiscrezioni arrivano sempre come fiumi in piena. Un nuovo video infatti, mostrerebbe la presenza di uno scanner dell’iride più grande sul prossimo Galaxy Note 9.

Il nuovo scanner potrebbe essere una versione aggiornata ed andrebbe a migliorare il processo di autenticazione. Samsung lancerà anche una versione Lite del Galaxy S9. Il dispositivo con numero di modello SM-G8850 è stato recentemente certificato dal TENAA. Per quanto riguarda le specifiche, il device è caratterizzato da un display da 5,8 pollici con risoluzione QHD + di 1440 x 2960 pixel.

Sarà alimentato da un processore Snapdragon 660 supportato da 4 GB / 6 GB di RAM. Ci sono anche rapporti che riferiscono come il dispositivo si chiamerà Samsung Dream-Lite, ma la notizia è tutt’altro che verificato. Inoltre, ancora non si è sciolto il dubbio su quando sarà presentato ufficialmente.