Samsung Galaxy S9 è stato lanciato pochi mesi fa, e la prossima ammiraglia di Samsung arriverà alla fine di questa estate. Ci riferiamo ovviamente a Galaxy Note 9, del quale vi abbiamo già parlato in un nostro precedente articolo.

Nonostante quanto affermato, il gigante sudcoreano starebbe già lavorando sullo smartphone del decimo anniversario: Samsung Galaxy S10, dal nome in codice “Beyond“.

Il codename dovrebbe essere riferito all’intera line-up, la quale – stando a quanto riferito – sarà costituita anche quest’anno da una variante Standard ed una Plus. Inoltre, la società avrebbe informato i propri fornitori della volontà di voler includere, in Samsung Galaxy S10, un sensori di impronte digitali in-display.

Leggi anche: Recensione Samsung Galaxy S9: un upgrade, non una rivoluzione!

Ed in tal senso, onde evitare problemi di produzione, Samsung stipulerà contratti con diversi fornitori, ognuno dei quali copre gli ordini per regioni diverse. Ancora: non mancherà un sensore per il riconoscimento 3D del volto, simile a quello visto nell’iPhone X di Apple. Ciò consentirà anche di implementare Emoji AR significativamente migliori, oltre agli ovvi miglioramenti nel comparto sicurezza.

Samsung Galaxy S10, ecco i primi dettagli: nome in codice “Beyond”

Tuttavia, alcuni dirigenti della coreana sarebbero titubanti nell’implementare tale sensore, poichè ciò provocherebbe un aumento del costo di Samsung Galaxy S10 pari a circa 50 dollari.

Lato design, Galaxy S10 dovrebbe essere simile a Galaxy S9. Ciò vorrebbe dire una raffinata configurazione in vetro e alluminio, insieme al popolare Infinity Display dell’azienda. Ancora non è chiaro se il prodotto sarà caratterizzato dalla presenza del Notch.

Come da tradizione, la presentazione dovrebbe avvenire intorno al mese di febbraio, poco prima del MWC 2018 di Barcellona.