Xiaomi Mi A1 è sempre più un best-buy

Xiaomi ha avviato nuovamente il roll-out di Android Oreo per il Mi A1. L’azienda cinese ha dunque corretto i bug emersi nella primissima versione dell’update. Come ricorderete infatti, lo smartphone aveva cominciato a ricevere l’ultima major release del robottino verde già ad inizio 2018. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Tante novità nell’aggiornamento

Innanzitutto, occorre sottolineare un aspetto importante. Gli utenti che erano già riusciti ad installare la prima versione dell’update, riceveranno adesso un OTA dal peso di 89 MB. Tutti gli altri invece, ovvero chi è in possesso di uno Xiaomi Mi A1 con Android 7.1.1 Nougat, installeranno un aggiornamento dal peso di 1112,4 MB.

Chiarito questi dettaglio, concentriamoci sulle novità introdotte dall’update. L’azienda cinese ha infatti corretto diversi bug, come quelli legati al riavvio, al dialer, alla modalità “non disturbare” (solo per citarne alcune). Inoltre, Xiaomi Mi A1 potrà contare su una migliore autonomia e stabilità, oltre alle gesture per il lettore di impronte. Da sottolineare anche la presenza, nell’aggiornamento, delle patch di sicurezza del 1 gennaio 2018.

Leggi anche:  Xiaomi Mi MIX 3, spuntano le caratteristiche tecniche e il prezzo di vendita

Insomma, ottime notizie per tutti i possessori di questo Xiaomi Mi A1. Si tratto di uno smartphone che si configura sempre più come un vero e proprio best-buy, visto il prezzo contenuto, le buone specifiche tecniche e, adesso, anche l’ultima major release di Android.