Google-Earth

Da qualche ora è disponibile per il download sul play store l’update di uno dei più famosi servizi di Google, stiamo parlando di Google Earth

L’applicazione arrivata alla versione 7.1 oltre a correggere alcuni bug introduce un’importantissima funzione che è ormai divenuta famosa sulla piattaforma desktop, la possibilità di guardare le immagini panoramiche a 360 gradi, servizio come ben sappiamo battezzato dall’azienda Street View.

Dopo aver eseguito l’aggiornamento basta infatti fare uno zoom sull’aerea interessata per veder comparire il  Pegman (l’omino giallo simbolo di StreetView) nell’angolo dello schermo, basta poi trascinarlo su un punto della mappa per ottenere la visualizzazione in prima persona a 360 gradi proprio come succede nella versione desktop.

Le novità però sono limitate solo a questa funzione infatti possiamo notare e apprezzare come sia stata migliorata l‘interfaccia utente, il sistema di ricerca e di indicazioni stradali, ora in 3d sia per i percorsi in automobile, in bicicletta, a piedi o prendendo i mezzi pubblici.

Altra importante funzione è la possibilità di visualizzare e nascondere velocemente dei layer così da poter sovrapporre i vari livelli con informazioni tratte da wikipedia o da internet, immagini panoramio, le mappe degli edifici 3d e molto altro ancora e quindi un vero multitasking all’interno dell’applicazione stessa.

Qui di seguito il changelog ufficiale:

  • Street View di Google Maps: con Street View puoi esplorare il mondo attraverso immagini a livello stradale.
  • Indicazioni stradali/ricerca migliorate: le indicazioni stradali aggiornate ti consentono di visualizzare indicazioni stradali per mezzi pubblici, a piedi, in bicicletta e in auto in 3D, mentre l’elenco di risultati di ricerca aggiornato ti permette di sfogliare rapidamente i risultati di ricerca.
  • interfaccia migliorata, per navigare e visualizzare layer più semplicemente utilizzando il nuovo pannello a sinistra.

Per chi ancora non avesse installata questa fantastica applicazione potete scaricarla da questo link