Android PAndroid P è in fase di assestamento e giorno dopo giorno scopriamo sempre nuove funzioni che accrescono il divario generazionale delle ottimizzazioni software con l’attuale release stable per Android 8.0 Oreo.

Dopo aver scoperto quali potrebbero essere i potenziali candidati all’aggiornamento torniamo in ottica Android OS introducendo una nuova opzione di accessibilità che si rivolge in maniera mirata ai portatori di apparecchi acustici.

Android P: nuova feature di accessibilità per non udenti

Grazie ad una potenziale nuova implementazione software le persone affette da problemi all’udito potranno contare su un’opzione di accessibilità loro dedicata che consentirebbe il collegamento diretto tra il dispositivo audio e gli smartphone Android tramite protocollo senza fili Bluetooth.

In tal modo gli utilizzatori potranno continuare ad usare normalmente il proprio impianto per sentire i suoni ambientali ed allo stesso tempo sfruttare le feature mobile per ascoltare la musica Android ed interagire magari con i comandi offerti da Google Assistant per la ricerca vocale, i podcast ed i contenuti online.

Secondo quanto riferito pare che tale supporto sia inizialmente da limitarsi al contesto operativo dei device a marchio Google e più propriamente per le soluzioni mobile Pixel Phone e Pixel Phone 2 tra cui rientra anche la variante Pixel 2 XL presente sul mercato italiano da quest’anno.

Nel corso del prossimo Google I/O 2018 potremmo scoprire tutte le intenzioni della societò in merito agli sviluppi del suo sistema operativo. Mentre nelle prossime settimane una nuova Developer Preview potrebbe concorrere a svelare altre funzionalità interessanti. Seguiteci per tutte le info.