Un dispositivo alimentato dal chip Snapdragon 845 che un insider sostiene essere il Galaxy S9 è recentemente apparso nel database di Geekbench. La fonte suggerisce che la variante con Exynos 9810 dovrebbe essere significativamente più potente.

I risultati dei benchmark generalmente non rispecchiano perfettamente le prestazioni relative all’utilizzo. Le differenze tra i punteggi dei dispositivi di fascia alta di Samsung con i chip interni dell’azienda e quelli con tecnologia Qualcomm sono stati piuttosto evidenti negli anni. Il produttore della Corea del Sud di solito offre chip ottimizzati specificamente per i suoi telefoni per consentire maggiore potenza computazionale ed efficienza energetica.

Arrivano i primi presunti benchmark su S9 e S9 Plus prima della presentazione ufficiale

 

La scheda segnala la configurazione RAM a 6 GB, con questa caratteristica che rimarrà molto probabilmente esclusiva del Galaxy S9 Plus. Il modello più piccolo dovrebbe contenere 4GB di RAM come sul Galaxy S8. Come negli anni precedenti, le versioni con chip Qualcomm dovrebbero essere vendute solo negli Stati Uniti ed in Cina. Tutti gli altri mercati dovrebbero ricevere i modelli internazionali con il processore proprietario di Samsung.

I nuovi smartphone in uscita dovrebbero anche debuttare con fotocamere rielaborate che si baseranno ancora su un sensore da 12 megapixel ma con una lente con apertura variabile che va da f / 2.4 a f / 1.5, risultando leader del settore. Il Galaxy S9 Plus dovrebbe avere una configurazione con doppia fotocamera che includerà un secondo sensore da 12 megapixel con un obiettivo ad apertura fissa. Il colosso tecnologico di Seoul ha già confermato che il Galaxy S9 e il Galaxy S9 Plus saranno annunciati ufficialmente il 25 Febbraio. I due nuovi device Android dovrebbero raggiungere il mercato entro la metà di Marzo.