Utilizzare Google Maps anche senza una connessione internet
Utilizzare Google Maps anche senza una connessione internet

Google Maps è diventata con il passare degli anni una funzione indispensabile sugli smartphone di tutti gli utenti. È molto utile quando si viaggia e soprattutto molto comoda, ha sostituito quelle vecchie grandi cartine che occupavano tutto il cruscotto di una macchina. Oggi impareremo ad utilizzare Google Maps anche quando la connessione internet è assente.

Ovviamente, lo sapete tutti che per ricercare una strada, una via o un luogo sulle mappe è indispensabile avere una connessione internet. Ma con questi piccoli trucchi non vi perderete neanche se ne siete sprovvisti.

Come utilizzare Google Maps su Android e ios senza avere una connessione internet

Le uniche pecche dell’utilizzare l’applicazione offline stanno nel fatto che non sono mostrati i punti di interesse e l’aggiornamento sul traffico. Funzione che possono anche non essere indispensabili dal momento in cui non sapete nemmeno dove vi troviate. Per utilizzare Google Maps offline su Android prima di tutto dovete avere l’applicazione installata sullo smartphone. Aprite ora l’applicazione e attivate la localizzazione se richiesto, aprite il menù laterale e andate dove vedete la voce “mappe offline”.

Selezionate “seleziona la tua mappa” e Google Maps vi darà la possibilità di selezionare un riquadro della cartina che volete scaricare. L’immagine scaricabile è di 50 km x 50 km. Una volta selezionato il riquadro cliccare su “scarica”. Se vi servono più di 50 km di mappe, potete scaricare due riquadri o tre o quanti ne avete bisogno. Fate però attenzione, perché le mappe scadono! Restano infatti salvate sul vostro smartphone per i 30 giorni successivi allo scaricamento.

Per scaricare delle mappe su sistema iOS, ovviamente anche in questo caso dovrete avere scaricata l’ultima versione disponibile. Apritela e cliccate sul menù laterale dove troverete “mappe offline”. Selezionate poi “mappa personalizzata” e scegliete ora il riquadro che vi interessa, proprio come in Android. Una volta scelto cliccate su “scarica” e il gioco è fatto. Anche in questo caso, essendo diverso il sistema operativo ma uguale l’applicazione, le mappe scadranno 30 giorni dopo averle scaricate.