La nuova XBox si è svelata da poche settimane. La prima impressione, quando mancano davvero molti mesi a novembre (periodo della sua ufficiale messa in vendita), è di avere davanti un prodotto davvero futuristico, forse però troppo. La console autodefinitasi la più potente di tutti i tempi ha un po’ spiazzato numerosi sviluppatori di giochi che ora dovranno capire come adattare i loro titoli ad una grafica, un gameplay ed una potenza del tutto nuova.

Dall’altro canto, se si può davvero muovere una critica a Microsoft riguardo la sua XBox One X, è che sino ad ora sono stati annunciati davvero troppi pochi giochi per far venire l’acquolina in bocca a numerosi clienti o futuri tali.

Aaron Greenberg, responsabile della sezione marketing di Xbox, rassicura gran parte dei fans preoccupati su questo tema: “Abbiamo dato vita davvero ad un qualcosa di nuovo. Posso dirvi, come membro di Microsoft, che abbiamo molti progetti in ballo per questa nostra creazione e che a breve saranno annunciati nuovi titoli”.

La realtà, al giorno d’oggi, è che in vista del prossimo novembre mancano grandi annunci. I grandi giochi sportivi (FIFA 18, PES 2018, NBA 2k18 e tanti altri) attualmente non saranno disponibili per la nuova console. Stessa cosa dicasi anche dei classici dell’arcade (GTA, Call of Duty e così via).

Leggi anche:  Bill Gates: investirà 80 milioni di dollari per costruire una Smart City in Arizona

La preoccupazione comunque è ancora troppo preventiva. Attendiamo almeno la fine dell’estate per capire davvero quale sarà l’immediato futuro di XBox One X.