Google
Google dichiara guerra alle bufale sul Web!

Sul proprio blog ufficiale, Google ha annunciato una nuova arma per la lotta alle bufale sul web. Il crescente aumento di questo fenomeno ha “costretto” il colosso di Mountain View ad ideare una soluzione per consentire agli utenti di riconoscere una bufala da una notizia verificata, ancor prima di cliccare un articolo (per evitare che hli autori di queste fake news possano guadagnare a spese degli utenti). La soluzione ideata da Big G consiste in una nuova etichetta che comparirà accanto alle varie notizie che è possibile reperire tramite Google News o tramite la ‘classica’ ricerca web. La nuova etichetta, denominata Fact Check, va ad aggiungersi alle altre etichette presenti da tempo su Google: Blog, Opinione, Editoriale, Satira, e quant’altro.

La lotta di Google alle fake news

Google

Questa iniziativa risale a circa sei mesi fa, quando il motore di ricerca introdusse la nuova etichetta anti-bufale su google.com soltanto in alcuni paesi. A partire da oggi l’etichetta Fact Check si diffonderà anche nel resto del mondo e segnalerà quali notizie possono essere considerate attendibili.

Come indica la società di Mountain View, “le varie verifiche non vengono condotte direttamente da Google e potremmo anche non essere d’accordo con i risultati, proprio come diversi articoli di fact checking potrebbero essere in disaccordo tra loro stessi”. Nonostante ciò il colosso del Web è giunto a questa conclusione: “Riteniamo che gli utenti possano ora esaminarle e valutarle [le varie nozizie, ndr] con maggiore facilità”. Se questo strumento sarà in grado o meno di contrastare efficacemente le fake news è impossibile prevederlo fin d’ora. Sicuramente è stato fatto qualche passo avanti in tal senso, ma la strada da percorrere è ancora lunga.