l’app di Facebook si aggiorna introducendo la riproduzione in finestra dei video e attivandone automaticamente l’audio. Una buona mossa?

 

L’app di Facebook è da sempre croce e delizia di tutti noi, se da un lato rimane sempre e comunque il client migliore per visualizzare e produrre i contenuti sul famoso social network blu, dall’altro presenta sempre non pochi problemi a cominciare dal battery drain, a cui molti di noi ormai si sono rassegnati, fino ai bug più svariati.

Nemmeno oggi l’app di Facebook si discosta da questo suo status bivalente introducendo due features, una che sicuramente potrà risultare utile e un’altra che invece, ne siamo sicuri, farà storcere il naso alla maggior parte degli utenti. Ma procediamo con metodo, la prima delle due features introdotte dagli sviluppatori di Menlo Park, dopo l’annuncio di ieri, riguarda la riproduzione in finestra dei video. Quindi potremo guardare i video di nostro interesse sfruttando una piccola parte dello schermo del nostro smartphone mentre potremo continuare a scrollare verso il basso leggendo ulteriori aggiornamenti. I video riprodotti in finestra, inoltre, rimarranno nella cache anche una volta chiusa l’applicazione, in modo tale da consentirci, una volta riaperta l’app, di riprenderne la visione dal punto in cui l’avevamo interrotta. Un’altra novità riguarda i video in verticale che, se posti a tutto schermo, occuperanno l’intero spazio del display come se venissero riprodotti dalla galleria del device. A corollario, è stata introdotta la possibilità di visualizzazione di un thumbnail scorrendo la barra di riproduzione, possibilità molto comoda visto che, come avviene ad esempio su YouTube, potremo avere un’anteprima del fotogramma di quel dato secondo senza riprodurre il video per intero.

Leggi anche:  Messenger contro WhatsApp: la chat di Facebook raggiunge un importante traguardo

 

 

Passando alla notizia peggiore invece, sappiate che da oggi, se non disattiverete l’opzione dalle impostazioni dell’applicazione, i video che incontrerete scrollando nella home riprodurranno automaticamente anche l’audio con conseguente consumo di dati sotto rete mobile e ‘fastidio’ nel caso il video non fosse di vostro interesse. C’è da dire, ad onor del vero, che questa features si attiva solo nel caso in cui non aveste disattivato dalle impostazioni la riproduzione automatica dei video e che l’audio non partirà a volume massimo ma in crescendo, in ogni caso, a salvare la situazione potrebbe bastare impostare il device in modalità silenziosa, cosa che comunque vi salvaguarderebbe dalla riproduzione involontaria di suoni.

Insomma, è sempre un bene che un’app come Facebook si aggiorni e migliori, e fortunatamente questa volta, anche nel caso di caratteristiche non gradite, esistono molti modi per rimediare. L’update è comunque già arrivato e potete già toccare con mano le nuove features o disattivarle se non vi dovessero interessare.

Leggi anche:  Facebook: il nuovo virus si diffonde usando gli amici