Xiaomi Redmi Pro
Xiaomi Redmi Pro, la nostra recensione del potentissimo phablet cinese

Xiaomi Redmi Pro è un phablet deca-core estremamente potente e performante annunciato a luglio e commercializzato a partire dal 6 agosto 2016. Caratteristiche tecniche da top di gamma e prezzo molto competitivo.

Xiaomi Redmi Pro, Unboxing

xiaomi_redmi_pro_recensione_1Confezione bianca, semplice ed elegante, piuttosto ridotta nelle dimensioni e nel contenuto. Al suo interno, oltre al phablet, è possibile trovare:

  • Caricatore per la ricarica rapida da 2A, con attacco a muro di tipo americano (necessità di adattatore);
  • Cavo USB Type-C;
  • Graffetta per rimozione sportellino alloggio micro-SIM e micro-SD;
  • Manualistica di base e garanzia.

Materiali e design

Xiomi Redmi Pro ha dimensioni ideali per un phablet della sua stazza e pari a 151.5 x 76.2 x 8.2 mm, con un peso nella norma uguale a 174 grammi. Grazie al peso comunque contenuto, l’utilizzo quotidiano è piuttosto agevole e reso piacevole grazie allo splendido display. I materiali costruttivi sono sofisticati e ricercati: vetro antigraffio nella parte anteriore, alluminio con taglio al millimetro ai bordi e sempre alluminio per la cover posteriore.

Design estremamente accattivante ed elegante, in grado di far bella figura in ogni circostanza. Nonostante le dimensioni non proprio contenute (consone dei phablet), ma grazie all’elevata presenza di alluminio, il grip è risultato ottimo. Il terminale è disponibile nelle colorazioni oro, argento e grigio.

Hardwarexiaomi_redmi_pro_recensione_6

Il comparto hardware è il vero punto di forza di questo device, superiore in quasi ogni caso allo standard ed alla fascia di mercato rappresentata. Quest’ultimo, inoltre, interagisce alla perfezione con il livello software, garantendo prestazioni da vero top di gamma. Nello specifico, possiamo osservare:

  • Processore deca-core MediaTek MT6796T Helio x20 da 2,1 GHz estremamente potente e performante. La CPU si comporta perfettamente in ogni tipo di situazione e non dimostra alcun tipo di impuntamento o rallentamento nell’esecuzione delle varie applicazioni. Il riscaldamento della scocca è pressoché impercettibile, se non in condizioni ambientali di caldo estremo;
  • GPU Mali-T880MP4, in grado di gestire egregiamente ogni videogioco, perfino i più pesanti graficamente. Ottimo, dunque, il comparto videoludico;
  • Memoria RAM da 3 GB, sempre idonea a gestire i numerosi processi quotidiani, grazie all’ottimo sviluppo sul lato software e del sistema operativo;
  • Memoria interna da 32 GB (25,09 GB a disposizione dell’utente finale), espandibile tramite micro-sd fino a 256 GB (se si utilizza l’alloggio per la micro-SD non si può utilizzare il secondo alloggio per la micro-SIM). Il dispositivo è inoltre proposto anche nelle variabile da 64 GB;
  • Batteria da non removibile da 4050 mAh, in grado di coprire l’intero arco della giornata con un utilizzo estremo e perfino due giornate piene con un utilizzo quotidiano;
  • Gli alloggi previsti per l’operatore di rete sono microSIM (dual-SIM);
  • 4G-LTE velcoe e con una buona copertura in generale;
  • Bluetooth versione 4.2;
  • USB Type-C 1.0;
  • A-GPS capace di cogliere il segnale in pochi secondi;
  • Accelerometro e giroscopio;
  • Buon sensore di impronte digitali, capace di riconoscere le impronte quasi in ogni circostanza;
  • Sensori di luminosità e prossimità perfetti.xiaomi_redmi_pro_recensione_screenshot_1

Xiaomi Redmi Pro è venduto, infine, in altre due varianti: “High” e “Limited”, dotate di CPU Helio x25 da 2,3 Ghz (High) e 2,5 GHz (Limited), 128 GB di memoria interna (Limited) e 4 GB di memoria RAM (Limited).

Interfacciaxiaomi_redmi_pro_recensione_screenshot_2

Il sistema operativo installato è Android 6.0.1 Marshmallow, che dovrebbe essere aggiornato ad Android 7 Nougat, in tempi relativamente brevi. Interfaccia grafica ben curata a livello grafico ed altamente intuitiva. Eccezionali le personalizzazioni presenti, anche se a volte un po’ troppo “cineseggianti”. Numerosi gli applicativi pre-installati, molti dei quali piuttosto utili e funzionali. Il design dell’interfaccia è il MIUI 7, da aggiornare al MIUI 8. Da segnalare, infine, l’assenza della lingua italiana e del Google Play Store nella ROM predefinita (presente quella inglese). È consigliato, dunque, visitare il sito del produttore e scaricare la versione ROM europea, per ovviare a tali problematiche.

Display

xiaomi_redmi_pro_recensione_4

Display AMOLED Full HD (1920 x 1080 pixels) dalle dimensioni elevate pari a 5,5 pollici (pari al 72% del pannello anteriore) e con una definizione di 401 ppi. Qualità del display eccezionale ed ampiamente superiore ad altri smartphone della stessa fascia di mercato. Perfetto l’angolo di visuale e ottima la reattività del sensore di luminosità che risponde prontamente in ogni situazione.

Leggi anche:  Xiaomi Redmi Note 5 Plus in arrivo: rivelata l'immagine della scatola

Fotocamera e multimedia

Doppia fotocamera posteriore da 13 MP con apertura focale  ƒ/2.0, rilevamento automatico dei tratti del viso, autofocus, doppio flash-LED, HDR e zoom digitale 4X. Scatto estremamente reattivo e qualità perfettamente adiacente alla fascia di mercato sia di giorno che di notte. Da segnalare, purtroppo, in alcune particolari circostanze (flash attivo), la presenza di colori fortemente alterati e tendenti al violaceo (vedi sample fotografici). Possibilità di registrare video in Full HD (1920 x 1080 pixels) a 30 fps o in HD (1280 x 720 pixels) a 120 fps. Sufficiente la qualità e messa a fuoco manuale.xiaomi_redmi_pro_recensione_8

Fotocamera anteriore da 5 MP con apertura focale ƒ/2.0, capace di regalare scatti discreti in ogni circostanza, anche grazie alla possibilità di migliorare la qualità attraverso la funzione “bellezza viso”. I video, anche in questo caso, possono essere registrati in Full HD (1920 x 1080 pixels) a 30 fps.

Audio, browser e messaggistica

Audio appena sufficiente e piuttosto basso in fruizione dagli altoparlanti principali. Buona, invece, la qualità dell’audio in cuffia (cuffie non presenti nella confezione) e durante le chiamate senza vivavoce. Browser stock cinese nella norma, abbastanza reattivo e capace di caricare i contenuti con una velocità adeguata.  App di messaggistica ispirata al material design, facile ed intuitiva.

Conclusioni

Xiaomi Redmi Pro risulta uno smartphone estremamente interessante sotto il punto di vista prestazionale e grafico, se considerato il prezzo. Assolutamente consigliato a chi cerca un telefono elegante e pratico per un utilizzo lavorativo o per chi vuole ottime prestazioni ad un costo contenuto. Necessaria, però, una conoscenza di base del mondo modding per poter installare la versione ROM europea e sbloccare, quindi, il Google Play Store e la lingua italiana. Il prezzo è accattivante ed è attualmente di circa 265€ ed è possibile acquistarlo direttamente sullo store di HonorBuyItalia.it.

 

Xiaomi Redmi Pro

Xiaomi Redmi Pro
73

MATERIALI E DESIGN

8/10

    HARDWARE

    8/10

      OTTIMIZZAZIONE

      8/10

        PREZZO

        7/10

          FOTOCAMERA

          7/10

            Pro

            • Eccezionali qualità costruttive
            • Ottimo display
            • Processore reattivo

            Contro

            • Audio discreto
            • La fotocamera (a volte) altera i colori
            • Non presente la lingua italiana ed il Play Store