Android
Android, per la prima volta nella sua storia, è più stabile dell’OS di Apple

Android sembra aver trovato la sua giusta armonia tra innovazione e stabilità. Secondo uno studio della società specializzata in analisi di mercato “Blancco Technology”, il sistema operativo del robottino verde ha registrato, per la prima ma volta nella sua storia, un minor numero di impuntamenti nelle app lanciate.

Spesso e volentieri Apple e Google hanno dimostrato di non possedere reciproco sentimento di affetto. Nel corso degli anni i dispositivi della mela morsicata sono stati additati come i migliori device in termini di sicurezza e stabilità, da parte degli utenti e della critica tutta. Tuttavia, da qualche tempo, le cose sembrano essere cambiate.

Android, uno studio lo consacra il sistema mobile più stabile al mondo

Secondo la ricerca effettuata dal gruppo finlandese, nel secondo trimestre del 2016, i terminali Android si sono rivelati più affidabili della controparte iOS. Il rapporto, intitolato “Stato delle performance e della salute dei dispositivi mobili”, ha l’obiettivo di donare dati certi e specifici relativi al numero di impuntamenti e chiusura di applicazioni forzate dei due sistemi operativi.

Analizzando i risultati è possibile notare come il numero di blocchi su iOS sia raddoppiato rispetto al trimestre precedente e riguardi specialmente i suoi ultimi dispositivi, vale a dire iPhone 6, 6S, 6 Plus e 6S Plus. Per quanto riguarda Android, invece, sono i dispositivi Samsung e Lenovo ad evidenziare il maggior numero di impuntamenti.lo

Android ed iOS, le applicazioni che si bloccano più spesso

Infine, il rapporto ha fatto emergere anche gli applicativi più interessati da blocchi ed impuntamenti sui due rispettivi OS. Su iOS al primo posto è possibile trovare Facebook (app altamente erosiva di risorse), seguita da Snapchat ed Instagram. Diversa la situazione su Android, che dimostra profonde difficoltà di esecuzione specialmente per i programmi del gruppo di Mountain View, come Google Play Services, Google Contacts, Google Photos, etc.

La notizia è stata presa con grande entusiasmo da tutti i sostenitori del robottino verde, ma nonostante ciò ancora una volta la battaglia ha solo due protagonisti, oramai dominatori della scena tecnologica mobile globale. Non ci resta che attendere i dati del secondo trimestre per osservare l’evolversi della situazione. Stay tuned su Tecnoandroid.it!