Marte
Le bellezze di Marte fotografate dalla Nasa

Catturate dal Mars Reconnaissance Orbiter, l’agenzia spaziale statunitense ha condiviso in queste ore più di 1.000 immagini ad alta risoluzione che rivelano ulteriori dettagli sul pianeta rosso.

Una delle regole fondamentali della buona fotografia è una buona illuminazione. E per il Mars Reconnaissance Orbiter (MRO), che orbita intorno a Marte dal 2006, l’illuminazione era perfetta. Tanto che, nel mese di maggio, Marte ha sperimentato un equinozio e, quindi, imperdibile per gli amanti della fotografia.

Ciò significa che il Sole splendeva direttamente sul pianeta, dando vita ad uno spettacolo di luci ed ombre ai poli nord e sud. In aggiunta, la posizione di Marte e il Sole rispetto alla Terra ci ha dato un paio di settimane di comunicazione senza ostacoli con il pianeta rosso. Insieme, tutti questi fattori hanno comportato una delle migliori raccolte di immagini che l’MRO ci ha dato fin dal suo lancio.

Le foto catturano i vari tipi di terreno sulla superficie marziana, tra dune, valli, fossi e crateri. Per visualizzare queste immagini (i cui nomi vanno da “pendii ripidi” a “contatto tra i flussi di lava di Albor Tholus e Elysium” che immortalano in un eterno scatto le colate di lava incandescente di queste aree.

Uno spettacolo imperdibile che ci regala, ancora una volta, la Nasa.