smartphone

I nostri smartphone sono dei validi assistenti in moltissime situazioni, anche quando è il momento di fare sport. Ecco come trasformare il vostro device in un personal trainer con tre app.La bella stagione è alle porte. Fra poco scoprirsi un po’ di più sarà d’obbligo. Non è un’attitudine riservata agli esibizioni, le alte temperature impongono situazioni che i più preferirebbero evitare.

In questo periodo, con gli eccessi di Pasqua che ancora fanno capolino sulla bilancia, i sensi di colpa prendono il sopravvento ed è allora necessario correre ai ripari. Certo, ci sono gli utenti più previdenti, quelli che l’attività fisica la fanno tutto l’anno. Questa guida agli allenamenti con personal trainer high-tech è per tutti.

Smartphone, trasformalo in personal trainer con 3 app gratuite

3. Google Fit, indispensabile hub

google fit

Google Fit nasce come applicazione dedicata al fitness. Ricca di funzioni e capaci di supportare diverse tipologie di attività fisica, l’app completamente gratuita offerta da BigG è in realtà in grado di offrire molto di più.

Personalmente ritengo che sia il migliore hub per tutti coloro che svolgono attività fisica aiutandosi con il proprio smartphone. Sono infatti moltissime le applicazioni in grado di sintonizzarsi con Google Fit, questo significa che tutte le tipologie di allenamento svolte possono essere controllate direttamente dall’unica applicazione. Tenere sotto controllo i propri progressi in questo modo è davvero molto semplice.

Non è tutto. L’applicativo di Google é dotato di una sincronizzazione on-line. Non c’è da temere il cambio di smartphone o tablet. I dati registrati rimarranno memorizzati in cloud, in questo modo sarà facile controllarli in qualsiasi momento. Anche da PC. Si tratta di un vantaggio interessante. Google Fit è inoltre completamente gratuita.

Leggi anche:  Android vs iOS: ecco il sistema operativo con più percentuali di vendita

[pb-app-box pname=’com.google.android.apps.fitness’ name=’Google Fit’ theme=’discover’ lang=’it’]

2. “Allenamento in sette minuti”, sessioni brevi ma intense!

sette minuti android

Allenamento in sette minuti” é un applicativo gratuito in parte, che consente di usufruire di sessioni brevi ma, intense mirate a rimettersi in forma. Alcuni contenuti dell’app sono a pagamento ma, quelli gratuiti sono sufficienti.

Completa e ben fatta, gli esercizi sono spiegati tramite video tutorial molto semplici da capire. L’applicazione consente impostazioni molto dettagliate, che consentono di scegliere le pause ed i cicli di allenamento da svolgere.

Anche “Allenamento in sette minuti” è compatibile con Google Fit. In modo da avere sempre tutto portata di smartphone.

[pb-app-box pname=’com.popularapp.sevenmins’ name=’Allenamento in 7 minuti’ theme=’discover’ lang=’it’]

3. Runtastic, monitora qualsiasi allenamento e raggiungi gli obiettivi

runtastic

Runtastic è un applicativo presente da moltissimo tempo. Milioni di utenti si allenano quotidianamente sfruttando le sue feature sia su Android che su iOS. Qualsiasi tipologia di allenamento, dalla corsa alla bicicletta, può essere controllata con Runtastic.

L’applicativo è parzialmente gratuito, esiste infatti una versione a pagamento (circa 60€) che sbloccherà tutte le funzionalità PRO. Tuttavia, è possibile usarlo utilizzando solo le feature gratuite. Runtastic è pienamente compatibile con Google Fit.

[pb-app-box pname=’com.runtastic.android’ name=’Runtastic Running e Fitness’ theme=’discover’ lang=’it’]

Scaricando tutte le applicazioni descritte nell’articolo, sarà possibile ottenere un vero e proprio personal trainer, valido sia per l’attività aerobica (aperta o al chiuso) che per quella anaerobica. Un validissimo compagno, che terrà traccia di tutti i nostri progressi.

Ovviamente, rimangono altrettanto validi anche gli applicativi sviluppati direttamente dai produttori di smartphone ma, disponibili per qualsiasi Android. Come ad esempio l’ottimo Sony Lifelog, Samsung S-Health e Motorola Moto Body.