Facebook
Facebook è ancora il social più amato dai giovani.

Facebook non conosce crisi. La piattaforma di Mark Zuckerberg è ancora il social network più amato dal vasto pubblico degli Under 35, nonostante l’età media si sta innalzando e anche i meno giovani si stanno appassionando al sito.

Ad oltre 12 anni dalla sua presentazione, Facebook continua a riscuotere successi in tutto il mondo. Il social network più conosciuto a livello globale è ancora quello più usato tra i giovani dall’età inferiore ai 35 anniComStore ha diffuso il suo ennesimo rapporto e non ha fatto altro che confermare tale tesi, corredata anche dalle cifre.

Le sentenze dei grafici

Di fronte ai numeri, non si può fare altro che ribadire la leadership del social network di Mark Zuckerberg nei confronti di tutti gli altri. Il grafico seguente mostra la situazione delle varie piattaforme e la loro diffusione tra i giovani compresi tra i 18 e i 34 anni:

facebook comscoreIl risultato appare davvero eloquente. Quasi la totalità dei giovani americani compresi tra i 18 e i 34 anni possiede un profilo di Facebook. In Europa, i numeri non dovrebbero discostarsi più di tanto. Inoltre, in media tali utenti restano collegati al social per oltre 1000 minuti al mese, corrispondenti a 17 ore. Nell’ambito delle percentuali, la seconda piazza è occupata da Instagram, seguito da Twitter, Linkedin, Google+, Pinterest, SnapChat, Tumblr e Vine.

Leggi anche:  Facebook annuncia una nuova categoria: arrivano i post in 3D

Le cose cambiano leggermente se ci si focalizza sulla composizione demografica. Ad esempio, SnapChat viene descritto come un social network totalmente incentrato sui giovani. Infatti, poco meno di un utente su due ha un’età compresa tra i 18 e i 24 anni, mentre gli under 35 occupano il 75% del bacino d’utenza complessivo. Anche InstagramTumblr Vine piacciono molto ai più giovani.

Di contro, il 25% degli utenti di Facebook è costituito da over 55. In questo ambito, il social dai contorni blu è seguito da Google+ Linkedin, piattaforma storicamente incentrata sugli adulti perché dedicata alla ricerca di un lavoro.

snapchat