vodafone
Vodafone è stata condannata dall’Antitrust a pagare una multa da 1 milione di euro per l’erogazione illegittima del servizio “Exlusive”. Ma, a quanto, pare la questione è tutt’altro che risolta.

Vodafone, soltanto pochi giorni fa, aveva ricevuto una condanna dall’Antitrust a causa dell’illegittima erogazione del servizio “Exlusive“. L’operatore era stato sanzionato con una multa da 1 milione di euro a causa di questo servizio non richiesto dagli utenti. Il gestore telefonico, però, potrebbe decidere di non risarcire tutti gli utenti.

Vodafone: la questione è tutt’altro che risolta

Il motivo sarebbe da ricercare nel provvedimento stesso perpetrato ai danni di Vodafone. La compagnia, infatti, ha ricevuto dall’Antitrust una sanzione che obbliga a risarcire i 4 milioni di utenti che hanno sottoscritto un contratto dopo il 13 giugno 2014.

L’articolo violato da Vodafone (il n. 65 del Codice del Consumo), infatti, è stato introdotto proprio in tale data. La società, pertanto, intende risarcire soltanto gli utenti che hanno stipulato un accordo a partire dal 13 giugno 2014.

L’Associazione per i Diritti degli Utenti e dei Consumatori (ADUC), però, non è d’accordo con questa interpretazione blanda del Codice del Consumo. L’ADUC, infatti, considera questa una “condotta commerciale aggressiva e scorretta in violazione degli articoli 20-24 del Codice del Consumo”.

Leggi anche:  Vodafone regala 10 euro con Happy Friday, ecco come averli

Il rischio concreto di incorrere in una class action

È per questo motivo che l’ADUC ha chiesto all’Antitrust un nuovo provvedimento nei confronti di Vodafone. La compagnia, secondo l’Associazione per i Diritti degli Utenti e dei Consumatori, dovrebbe risarcire anche i restanti 15 milioni di clienti che hanno sottoscritto contratti antecedenti al 13 giugno 2014.

E nel caso la compagnia telefonica non accolga positivamente questa richiesta? ADUC in un comunicato stampa fa sapere senza mezzi termini: “Se entro questo termine nulla sarà cambiato, proporremo una class action contro Vodafone, affinchè restituisca gli importi illegittimamente addebitati ai 19 milioni di clienti ai quali ha attivato il servizio Vodafone Exclusive, che ad oggi ammontano a 252 milioni e 700 mila euro.