microsoft

Microsoft ha appena lanciato, negli USA, una nuova applicazione sveglia per Android. Lo scopo però è quello di raccogliere i dati.

Microsoft ha lanciato da tempo il suo sistema operativo mobile. Inoltre, la nuova versione dell’ OS (Windows 10 Mobile, per intenderci).

Già la premessa porta a chiederci come mai, l’azienda, ha avuto interesse a progettare un’applicazione per un sistema operativo concorrente. Sebbene esistano già altre app Android targate Microsoft, queste sono dedicate alla produttività oppure a favorire lo switch da un sistema operativo all’altro.

Questa volta invece, il gigante di Redmond ha appena pubblicato sul Google Play Store statunitense Mimcker Alarm. Si tratta di una particolare applicazione sveglia, che promette di aggiungere maggiore interazione e divertimento al momento più complicato dell’inizio della giornata.

Per rendere meno traumatico l’abbandono del letto, Microsoft ha pensato di introdurre dei giochi interattivi ai quali è necessario rispondere per spegnere la sveglia.

Ad esempio, Mimicker Alarm potrebbe chiedervi di farvi un selfie mentre sorridete o avete una faccia sorpresa. Ancora, potreste dover fotografare un oggetto di un dato colore o recitare uno scioglilingua. Se le richieste di Mimicker Alarm non saranno rispettate, la sveglia continuerà a suonare.

Un’idea all’apparenza divertente, che tuttavia potrebbe essere nata per scopi ben più profondi del semplice intrattenimento degli utenti.

Microsoft, l’app Mimicker Alarm serve per raccogliere dati utili allo sviluppo dell’intelligenza artificiale

L’applicazione lanciata da Microsoft sul Google Play Store potrebbe servire per raccogliere una cospicua quantità d’informazioni, utili all’azienda per approfondire i suoi studi in materia di intelligenza artificiale.

Non a caso quindi, il gigante di Redmond avrebbe scelto il sistema operativo Android per lanciare Mimicker Alarm. L’OS del robottino verde è sicuramente il più diffuso al mondo su smartphone e tablet. Il bacino di utenti raggiunto è indubbiamente superiore a quello disponibile sfruttando Windows 10 Mobile.