Lenovo
Lenovo Lemon 3 è il nuovo smartphone entry-level del marchio cinese.

Lenovo lancia la sfida a Xiaomi. Il marchio cinese ha scelto di lanciare nel paese di appartenenza Lemon 3, un nuovo smartphone di fascia medio-bassa dal prezzo estremamente contenuto.

L’azienda cinese Lenovo, proprietaria anche del gruppo Motorola da poco più di un anno, ha assunto sempre più prestigio nei prossimi anni. L’obiettivo è quello di raggiungere una vasta cerchia di clienti grazie a dispositivi mobili dall’ottimo rapporto tra qualità e prezzo. Uno scopo che vuole essere perseguito anche grazie al nuovo modello Lemon 3, finora destinato soltanto al mercato cinese.

Lenovo Lemon 3 nasce per rappresentare una validissima alternativa al recente Xiaomi Redmi 3, annunciato ufficialmente l’11 gennaio. Le sue caratteristiche sono tipiche di uno smartphone di fascia medio-bassa, con pretese non proprio eccessive. Lo scopo è quello di costituire un buon prodotto fornito di sistema operativo Android e con discrete caratteristiche tecniche.

Con Lenovo Lemon 3, il risultato sperato sembra raggiunto con successo. È fornito di un display da 5 pollici con risoluzione da 1920 x 1080 pixel. Funziona grazie alla presenza di un processore Qualcomm Snapdragon 616 a 64 bit da otto core, aiutato da una memoria RAM di 2 GB e uno storage interno di 16 GB, espandibile tramite una scheda microSD.

Leggi anche:  Geekbuying lancia gli sconti fino al 90 per cento su tantissimi prodotti

Interessante il comparto fotografico, con un sensore posteriore da 13 megapixel con flash in LED e uno frontale da 5. Lenovo Lemon 3 si fa notare anche per un corpo in metallo, per la presenza dei tasti fisici dell’accensione/spegnimento e di regolazione del volume sul lato destro e per tre pulsanti capacitivi sotto lo schermo. Le sue misure sono piuttosto contenute e supporta il dual SIM, nonché la connessione di tipo 4G LTE. A tutto questo, bisogna aggiungere una batteria interna dalla capacità di 2750 mAh.

Disponibile fino ad oggi soltanto in Cina, Lenovo Lemon 3 ha un prezzo iniziale di circa 99 euro e diverse caratteristiche in comune con l’entry-level di Xiaomi. Tra queste, RAM e memoria interna identiche e lo stesso processore. Nei prossimi giorni sapremo quale dei due modelli avrà ricevuto maggiori consensi.