terra

La Terra è più verde del previsto, e si riprende ciò che è suo: tramite un recente censimento, si è infatti scoperto che gli alberi presenti sulla superficie terrestre sono molti di più di quanto si pensasse.

Uno studio dell’Università di Yale, e pubblicato sulla rivista scientifica Nature, ha effettuato un censimento su tutti gli alberi presenti su tutti i continenti della Terra, rivelando che per ognuno dei 7 miliardi di abitanti del pianeta ci sono ben 422 alberi. Finora si credeva infatti che per ogni abitante del pianeta ci fossero solo 61 alberi, ma non è così.

Cosa significa questo, in soldoni? Che la Terra è un pianeta più verde del previsto, che può vantare la presenza di ben 3 miliardi di miliardi di alberi su tutta la sua superficie. Fino ad ora le stime sulla vegetazione del nostro pianeta si erano basate soprattutto dagli studi condotti dai vari satelliti, che però non riuscivano a dare una precisione ottimale dei numeri. Lo studio condotto dall’Università ha invece effettuato una stima molto più precisa, con la maggior parte degli alberi presenti nelle zone tropicali e subtropicali (circa 1.3 miliardi di miliardi). Il resto invece lo troviamo nelle regioni boreali con 74 milioni di miliardi, e nelle zone temperate con 61 milioni di miliardi.

Leggi anche:  Google e l'ambiente: primi accordi per promuovere l'energia rinnovabile

La presenza dell’uomo è però sempre un problema

Lo studio americano ha però messo l’accento sul problema della deforestazione, con stime che parlano di circa 15 miliardi di alberi tagliati ogni anno dall’uomo. Sin dall’inizio della civilizzazione, la deforestazione ha portato ad una perdita del 46% della vegetazione terrestre originaria, con un ritmo maggiore nelle regioni tropicali. Questo disboscamento imperterrito porta e porterà sempre più problemi all’ecosistema del nostro pianeta.