cortana-apk-android-696x392 Secondo alcune indiscrezioni, pare che la beta version di Microsoft “Cortana” abbia avuto un importante update che permetterà di preferire “Cortana” a “Google Now” come assistente personale di default.

Nonostante il lancio per Android di “Cortana” fosse previsto per fine luglio, la data non è stata rispettata e l’assistente vocale di Microsoft è ancora in fase di beta testing.

Molti utenti hanno comunque avuto accesso sin da subito all’APK dell’assistente progettato da Microsoft scaricandone la beta dal web. Coloro che hanno testato l’applicazione hanno confermato la sua somiglianza con quella per Windows 10 e Windows Phone seppure sia mancante la possibilità di richiamare l’assistente con pronunciando “hey Cortana”.

Anche se la versione che circola sul web è beta, l’applicazione risulta comunque molto completa. Ora, con l’update eseguito da pochissimo, è stata anche implementata la possibilità di scegliere “Cortana” come assistente di default richiamandolo con la pressione prolungata del tasto “Home”.

Si tratta di una grande possibilità per Microsoft che si fronteggerà direttamente con Big G. Anche se i modi per accedere a “Google Now” tramite smartphone sono molteplici, la pressione del tasto “Home” rimane il principale ed è proprio per questo che il gigante di Redmond potrà avere un’importante chance di crescita.

Leggi anche:  Instagram: d'ora in poi i Direct saranno un'applicazione indipendente

E’ utile ricordare che per il momento Cortana è disponibile solo per beta tester statunitensi e cinesi poiché Stati Uniti e Cina sono i primi paesi destinatari dell’assistente personale creato da Microsoft. Da queste parti è quindi ancora molto presto per poter parlare di release ufficiali.

Intanto se avete voglia di provare la nuova versione di “Cortana” potete comunque affidarvi ad APK Mirror.