stonex oneSembra che le vendite di Stonex One abbiano superato di gran lunga tutte le più rosee aspettative dell’azienda, al punto da far esaurire tutte le scorte disponibili, oltre a costringere la neonata startup a bloccare i preordini del proprio smartphone!

Centomila accessi al sito web in pochissime ore, ecco il risultato che l’azienda italiana è riuscita a totalizzare in un singolo giorno, un risultato davvero notevole e abbastanza considerevole, al punto da costringere lo staff a bloccare tutto e riorganizzare le scorte. Non bisogna però attendere a lungo: il tutto è stato rimandato al 29 luglio, quando Galileo, questo il nome della prima versione di Stonex One prodotto dall’azienda di Facchinetti, sarà disponibile per tutti, ovviamente di nuovo fino ad esaurimento scorte.

Quello di oggi è stato un test, infatti lo stesso Facchinetti sui vari social si è scusato pubblicamente con tutti gli utenti che ci sono rimasti abbastanza male riguardo ai soli 300 terminali messi in vendita, che verranno spediti a partire da fine agosto. Ci sarà una sorta di ordine durante la fase di distribuzione, il quale darà modo a chi ha raggiunto l’obiettivo fissato dallo “smashphone” o a tutti coloro i quali hanno effettuato l’iscrizione al sito web a partire da Aprile, di ricevere in anteprima, rispetto agli altri utenti, il proprio terminale, un modo come un altro per favorire i clienti affezionati insomma!

Ma come mai vi erano solo 300 pezzi? Perché l’azienda ha adottato questa strategia? Beh, è tutta colpa delle politiche di vendita che la stessa azienda avrebbe voluto adottare, infatti il sistema prevedeva la messa in commercio di soli 300 terminali al giorno i quali sarebbero stati disponibili inizialmente solo per i vincitori di smash Phone e per gli iscritti al sito web a partire da Aprile: questa tattica, a giudicare dai numeri, non ha avuto però successo e ha costretto l’azienda a ripensare alla sua strategia tenendo conto di tutti gli utenti e cercando in ogni modo di renderli tutti felici!