batterie
Ogni volta che cambiamo smartphone, una batteria resta inutilizzata, e magari smaltita nel modo sbagliato con gravissime conseguenze per l’ambiente circostante. Come risolvere tutto questo? Semplice, dandole una seconda vita con questo utile attrezzo studiato per le batterie.

Il modulo in questione si chiama Better Re, ed è disponibile su Kickstarter in una campagna di raccolta fondi che, se avrà successo, permetterà a questo gadget di essere immesso sul mercato e di essere acquistato liberamente da tutti coloro che lo desiderano. Come funziona?

Nulla di più semplice, immaginate infatti di aver cambiato dispositivo, e ovviamente, il vostro vecchio terminale giace inutilizzato in un cassetto, non dovremo far altro che rimuovere la batteria e inserirla all’interno di questo guscio, posizionandola in modo che i suoi contatti riescano a toccare quelli del dispositivo. Una volta fatto ciò, lo stesso potrà essere collegato a qualsiasi terminale tramite un banalissimo cavetto USB che gli permetterà di funzionare come qualsiasi altro battery pack attualmente sul mercato.
Il costo di questo gadget?

Leggi anche:  FBI: la crittografia pericolosa di smartphone e tablet

Nella sua versione base, circa 49$, e sarà adatto a qualsiasi tipo di batteria. Nel prezzo sono ovviamente inclusi tutti i componenti per utilizzarlo al meglio, quale un cavetto USB e i vari adattatori atti a permettere l’utilizzo del maggior numero di batterie possibile.

Si tratta dunque di un ottimo modo per dare una nuova vita alle nostre vecchie batterie, le quali ricordiamo, dopo 2 anni che restano inutilizzate, mantengono ugualmente l’80% del loro potenziale energetico, che potrebbe essere sfruttato invece che semplicemente cestinato!