samsung

Samsung nel corso dell’anno appena passato ha dovuto affrontare una diminuzione del successo dei suoi smartphone criticati principalmente per la scarsa innovazione del design. Da molto tempo il produttore è rimasto ancorato a un determinato stile ormai non più apprezzato dagli utenti che ricercano qualcosa di nuovo che possa rendere più interessante l’esperienza di utilizzo di un dispositivo.Samsung si pone come obiettivo quello di migliorare e rivoluzionare la sua gamma di prodotti e parte proprio dalla progettazione. L’azienda ha assunto nel mese di Gennaio Lee Don-tae, l’ex co-amministratore delegato di Tangerine studio di progettazione fondato da Jony Ive, uno dei designer più importanti al mondo e Senior Vice President of Design alla Apple.

Samsung inizia il rinnovamento dei prodotti partendo da Lee Don-tae

Il designer Lee Don-tae è stato assunto da Samsung nel mese di Gennaio presso il Design Management Center dell’azienda, e secondo quanto trapelato non si occuperà solo di uno specifico prodotto ma lavorerà per elevare la qualità del design su tutta la gamma di prodotti. Alcune ipotesi sostengono che potrebbe lavorare anche sul Samsung Galaxy S6 ma essendo iniziata la progettazione del dispositivo già lo scorso anno ci sembra poco probabile.

Nel 2014 dopo le critiche ricevute per il Galaxy S5 il designer Chang Dong-Hoong che era il capo del reparto design mobile rassegnò le dimissioni e fu sostituito da Lee Min-hyouk conosciuto all’interno dell’azienda per il suo importante intervento sulla linea Galaxy. Ma nell’ultimo periodo i tempi d’oro di questa gamma di prodotti sembrano essere finiti, la linea è in declino e Samsung tenta di dare una svolta assumendo un nuovo designer.

La creatività e l’innovazione di Lee verrà espressa nei futuri terminali dell’azienda e ci aspettiamo che questo cambiamento del responsabile della progettazione possa introdurre quel rinnovamento tanto atteso dai consumatori.

 

[Via]