Samsung

Samsung SM-J100F appare in un benchmark online. Si tratta di un dispositivo di fascia bassa con un processore a 64 bit. Scopriamolo.

Samsung sta lavorando ad un dispositivo entry-level con un processore a 64 bit. Sarà effettivamente performante?

L’azienda sud coreana tra i suoi progetti ha il  SM-J100F, uno smartphone di fascia bassa. Già dal nome ci si può aspettare che appartenga ad una nuova serie dell’azienda, chiamata J. Il dispositivo è apparso in un benchmark, il quale screen è riportato di seguito.

Samsung

Le caratteristiche tecniche lasciano un po’ a desiderare ma, trattandosi di un device progettato per un determinato target, la scelta delle caratteristiche è ampiamente giustificata.

Lo smartphone dovrebbe avere un display da 4.8″ con risoluzione 480*800 pixel. La fotocamera posteriore dovrebbe essere da 5 MP con flash LED integrato mentre la fotocamera anteriore dovrebbe essere sempre da 5 MP. Entrambi i sensori dovrebbero avere il supporto per la registrazione dei video in qualità FullHD.

Il processore invece è un quad-core con architettura a 64 bit e con velocità di clock da 1.2 GHz marchiato Marvell, più precisamente il PXA1908. La memoria RAM dedicata è da 1 GB mentre quella interna è di 4 GB. Il processore non supporta le reti LTE, quindi siamo certi che lo smartphone non supporterà il 4G.

La versione di Android è la 4.4.4 KitKat, ma non è escluso un immediato aggiornamento ad Android Lollipop dopo il lancio. Il prezzo e la disponibilità sono ancora sconosciuti.

Sicuramente il prezzo non sarà elevato trattandosi di un device di fascia bassa. Poi, come abbiamo visto, Samsung dovrebbe aver cambiato politica per quanto riguarda gli smartphone. Sarà realmente cosi?

E voi cosa ne pensate?

[Via]