chromeandroid
Qualche giorno fa, avevamo parlato di come Chrome OS potesse avviare nativamente le applicazioni Android, sicuramente questa è una gran trovata considerando che entrambi gli SO funzionano su architettura ARM, ma si può fare lo stesso su Windows, Linux ed OSX? Vediamo!

Iniziamo col dire, che la procedura è talmente facile che non struttureremo l’articolo come una guida, ma come una spiegazione, infatti si tratterà semplicemente di installare i componenti del progetto “ARChron Custom Runtime“, i quali non sono altro che un banale plugin per il nostro Browser Chrome.

Scarichiamo per prima cosa una di queste componenti, a seconda del nostro sistema, precisiamo, che sarà necessario avere una versione di Chrome uguale o superiore a 37 e soprattutto a 64 bit!
ARChon 1.0 – Intel x86 64-bit
ARChon 1.1 – Intel x86 64-bit
ARChon 1.1 – ARM (for ARM-based Chromebooks)

Fatto ciò, il restante delle operazioni sarà realmente banale, infatti ci basterà solo andare in Chrome:\\extension, abilitare la modalità developers, grazie alla quale sarà possibile installare componenti aggiuntivi non presenti nello store, cosa che come sappiamo, Chrome solitamente impedisce.
Aggiunto il nuovo componente come “estensione pacchettizzata”, non ci resterà che aprirlo, per aggiungere la nostra applicazione android, ci basterà ovviamente scaricare il file apk e seguire la procedura di installazione illustrata da tool!
Ovviamente, non essendo un progetto ufficiale, non viene garantito il funzionamento di qualsiasi applicazione, infatti saranno compatibili solo app che non sfrutteranno determinate feature presenti solo sul nostro pc!
Voi? Cosa ne pensate?
Vi lasciamo inoltre al progetto ufficiale per altre informazioni a questo indirizzo!

Leggi anche:  Huawei P11, ecco le prime informazioni ufficiali e altre indiscrezioni