IMG_1842

Al giorno d’oggi difficilmente possediamo in casa solamente un unico dispositivo che richieda un “trasformatore” USB da parete, e sicuramente vi sarà capitato di dover ricaricare i device e non trovare mai una “presa” a disposizione. Per questo motivo, Anker, nota azienda di cui vi abbiamo già proposto la recensione dell’Astro, ha deciso di realizzare un caricabatterie USB universale per ricaricare fino a 5 dispositivi contemporaneamente. Noi di TecnoAndroid l’abbiamo provato per voi, di seguito la nostra recensione completa.

Estetica

IMG_1856

L’accessorio, di forma rettangolare, è di colore bianco con scritta Anker sulla parte anteriore. Naturalmente, per il normale svolgimento delle proprie operazioni, il prodotto non presenta alcun pulsante o tasto fisico, sulla parte posteriore è infatti stata posizionata la “presa” da collegare alla corrente elettrica.  Viceversa, sulla parte frontale trovate le 5 differenti prese USB dalle quali ricaricare i vari dispositivi contemporaneamente.

Le dimensioni sono nella media, in particolare 9,8 x 6,5 x 2,5 centimetri, con un peso complessivo di 159 grammi (escluso il cavo in dotazione). Da un punto di vista puramente estetico il dispositivo è sicuramente ben fatto, la forma è forse troppo spigolosa, ma la sobria colorazione lo rende davvero interessante, e soprattutto in linea con gli altri prodotti dello stesso tipo.

Hardware

IMG_1864

L’accessorio, come indicato in precedenza, è un caricabatterie USB universale, pertanto potrete collegare qualsiasi dispositivo che debba essere ricaricato tramite una presa USB. Sulla parte frontale sono stati posizionati cinque ingressi, che vi permetteranno appunto di ricaricare fino a 5 device contemporaneamente, differenti tra loro.

Leggi anche:  Recensione Noontec Hammo TV, le migliori cuffie bluetooth per la televisione

Come potete notare dalle immagini, al di sotto di ogni porta Anker ha scritto il dispositivo “consigliato”, questo perché è possibile trovare una differente corrente di uscita (o “amperaggio”). In particolare:

  • 2 porte con nome iPad – corrente 2.1 A
  • 1 porta con nome iPhone – corrente 1 A
  • 1 porta con nome Samsung Tab – corrente 1.3 A
  • 1 porta con nome dispositivi Android – corrente 1 A

E’ importante ricordare che quanto sono scritto sopra sono solamente i dispositivi “consigliati”, questo sta a significare che potrete comunque ricaricare lo stesso dispositivo collegandolo a tutte le porte, ma fate comunque attenzione agli “ampere” in uscita. Nel caso in cui aveste dei dubbi in merito, guardate il trasformatore originale del vostro device e leggete quale corrente è necessaria per una corretta ricarica.

Conclusioni

IMG_1868

Il caricabatterie di casa Anker è sicuramente un ottimo prodotto; il design, minimale, ma ben fatto, saprà soddisfare anche gli utenti più esigenti. Dai nostri test è risultato funzionare tutto perfettamente, le 5 porte USB hanno ricaricato senza alcun problema i vari device collegati.

Un prodotto da consigliare a tutti gli utenti alla ricerca di un caricatore USB universale. Se interessati, è possibile acquistarlo al prezzo di 22 euro (in offerta, il prezzo pieno sarebbe di 30 euro) direttamente su Amazon.