Samsung-logo

 

A partire da domani inizi per Samsung una serie di incontri con diverse divisioni per stabilire le strategie di vendite per il 2014.

Nonostante la crisi economica che ha coinvolto tutto il pianeta il settore tecnologico e degli smartphone in particolare ha continuato a crescere e per il 2014 la tendenza sembra essere ancora questa, almeno nei piani di Samsung.

Da domani, e fino al 20 dicembre, prenderà il via il Samsung Strategy Meeting che coinvolgerà circa 500 dipendenti provenienti dalle divisioni Samsung Consumer Electronics, IM e Device Solution, per elaborare strategie e impostare l’obiettivo di vendita per il prossimo anno.

Il sito coreano, MK News afferma che Samsung fisserà per il 2014 i seguenti obiettivi di vendite: 400 milioni di smartphone, 65 milioni di tablet e 60 milioni di televisori.

Nel 2013 Samsung si è attestato come il maggior produttore di smartphone, nonostante le vendite dell’S4 non siano andate come sperato e siano minori di quelle dell’iPhone 5S nel mese di ottobre, ma a differenza di Apple, Samsung non produce sono l’S4, ma molti altri dispositivi per tutte le tasche.

Questo ha portato il colosso coreano a guidare il mercato degli smartphone e delle televisioni, e saranno lieti di ampliare il vantaggio. Samsung si concentrerà su eventi sportivi come le Olimpiadi Invernali e i Mondiali di calcio per aumentare le vendite delle televisioni magari abbinate a qualche promozione come già avvenuto per gli ultimi mondiali.

Samsung ha anche l’obiettivo ambizioso del sorpasso di Apple nel mercato dei tablet con la vendita di almeno 65 milioni di unità.

Il 2014 è alle porte e con esso il MWC di Barcellona dove verranno presentate molte novità tra cui anche il Galaxy S5 quindi vedremo molto presto se Samsung si potrà portare a casa lo scettro di numero uno del mercato.