android_mediatek-chip

 

Ormai sempre più produttori di dispositivi mobili si affidano a MediaTek per utilizzare i lo ottimi processori quad-core e octa-core.

Secondo un rapporto pubblicato da DigiTimes, Samsung potrebbe iniziare ad utilizzare i processori di MediaTek a partire dal prossimo anno. MediaTek, i cui processori attualmente sono montati per la maggior parte nei telefoni prodotti in paesi come l’India e la Cina, ma non solo anche produttori importanti come Asus e Sony hanno alcuni dei loro dispositivi economici che montano tali processori. La collaborazione di MediaTek con Samsung, il più grande produttore di smartphone del mondo, decreta un ulteriore, grande, successo del produttore cinese di processori che sta facendo passi da gigante in questo settore già ricco di concorrenti agguerriti come Qualcomm, NVIDIA e la stessa Samsung, che, ricordo, produce anche il processore Arm7 a 64bit che monta l’iPhone 5S.

Vedremo i primi processori MediaTek su dispositivi Samsung a partire dalla metà del 2014 in entrambe le versioni quad e octa-core e come sempre saremo qui a raccontarvelo.

Leggi anche:  Galaxy S8+ in super sconto su Amazon.it, ecco il link per acquistarlo

È molto probabile che vedremo tali processori sui modelli di fascia bassa e media dei dispositivi Samsung (che attualmente utilizzano i Broadcom), mentre i chip Exynos saranno disponibili per i modelli di punta. Sarà davvero molto interessante provare un entry-level con un processore quad-core con prestazioni di tutto rispetto a basso costo.

È indubbio che la collaborazione con Samsung porterà molti benefici a MediaTek che avrà la possibilità di aumentare il proprio know-how rafforzando ulteriormente la sua posizione nel settore dei processori mobile, portando di conseguenza benefici anche ai consumatori che compreranno tali dispositivi.

via