Con questo articolo, vogliamo fare un pò di chiarezza per quanto riguarda gli smartphone che a breve riceveranno la nuova  release 4.1 Jelly Bean di Android.Dalla Fiera tecnologica (IFA) di Berlino abbiamo ricevuto ottime indiscrezioni a riguardo,

soprattutto per quanto riguarda Samsung. Per il Samsung Galaxy S3 e il Galaxy Note, il nuovo aggiornamento arriverà “a breve” come affermato dai dirigenti Samsung a Berlino. Purtroppo non sono state rilasciate dichiarazioni riguardanti il “celebre” Samsung Galaxy S2, ma a detta di qualcuno dovrebbe comunque riceverlo a metà Novembre, anche perchè il Galaxy S2 è tecnicamente equipaggiato per supportare la versione 4.1 . Il tempo ci aiuterà a capire la fondatezza di tali indiscrezioni.

LG e Motorola, non hanno ancora ufficializzato nè i terminali da aggiornare nè il periodo nel quale tale aggiornamento avverrà. LG ha confermato l’update per tutti gli smartphone compatibili. Quasi sicuramente l’ LG Optimus 4X HD . Vedremo se saranno di parola.

One X, One XL e One S saranno i terminali HTC
che riceveranno l’aggiornamento a Jelly Bean, come dichiarato dalla stessa

HTC su Facebook “Sappiamo che i fan HTC non vedono l’ora di mettere le mani sulla versione più recente di Google di Android. Per favore, restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti su tempi e altri dettagli”.

Per quanto riguarda Sony, la notizia del mese scorso riportava che i terminali Sony-Ericsson della gamma Xperia annunciati nel 2011 (Xperia Arc, Xperia Arc S, Xperia Neo, Xperia Neo V, Xperia Pro, Xperia Play, Xperia Mini, Xperia Mini Pro, Xperia Ray e Xperia Active), non riceveranno l’aggiornamento; rimanendo quindi fermi alla versione 4.0 . Discorso differente per i modelli Xperia proposti nel 2012, marchiati SONY (a seguito dell’acquisizione di Ericsson da parte di Sony)  i quali dovrebbero ricevere nei mesi a venire l’aggiornamento 4.1 di Android.

Verranno inoltre aggiornati AT200 e AT300 di Toshiba. E prossimamente anche qualche terminale Acer, Huawei (sicuramente l’ Ascend D1 Quad XL) e Panasonic.