netflix-ultima-novita-opzione-pubblicita-piacere-utenti

Il prossimo livello del servizio Netflix sponsorizzato da pubblicità potrebbe presentare contenuti privi di pubblicità. Secondo Bloomberg, l’azienda non ha intenzione di mandare in onda annunci pubblicitari durante i suoi film originali quando debuttano per la prima volta sulla piattaforma. Secondo quanto riferito, Netflix lo sta facendo nella speranza che possa continuare ad attrarre registi di alto profilo, molti dei quali potrebbero trovare sgradevole l’idea che la pubblicità interrompa la loro narrativa.

I contenuti senza pubblicità potrebbero essere potenzialmente resi disponibili per i siti Web e le app per bambini. È stato affermato che Netflix ha informato i suoi partner che non trasmetterà pubblicità durante i suoi contenuti originali per bambini. La società è ora vincolata da una serie di accordi, alcuni dei quali vietano la trasmissione di pubblicità durante i contenuti concessi in licenza.

Netflix si sta preparando al nuovo abbonamento

È possibile che Netflix pensi che mostrare annunci pubblicitari ai giovani sarebbe più un fastidio di quanto valga la pena. Dopo che la Federal Trade Commission ha scoperto che YouTube aveva raccolto illegalmente dati da bambini, nel 2019 Google è stata multata di 170 milioni di dollari per aver violato il Children’s Online Privacy Protection Act (COPPA).

Bloomberg ha emesso un avviso che Netflix sta ancora finalizzando i piani per il suo livello supportato dalla pubblicità e che esiste la possibilità che l’approccio dell’azienda si evolva da qui al momento in cui il servizio sarà finalmente reso disponibile agli utenti. In relazione a questo argomento, lo sviluppatore Steve Moser ha scoperto non molto tempo fa del codice che mostrava che il nuovo livello eliminerebbe anche la capacità di accedere ai contenuti offline.

Netflix ha prontamente risposto al rapporto sottolineando che era ancora nei “primi giorni di considerare come introdurre un’opzione a basso prezzo e supportata dalla pubblicità”. La società ha rilasciato questa dichiarazione in risposta all’affermazione che era ancora nei “primi giorni”.

Articolo precedentePoste Italiane: il BancoPosta rischia grosso, un SMS sta avvisando tutti
Articolo successivoVivo ufficializza il nuovo entry-level Vivo Y22s
Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.