Postepay: ancora una truffa nascosta in una e-mail, ecco il testo phishing Postepay: ancora una truffa nascosta in una e-mail, ecco il testo phishing

Postepay finisce ancora una volta sul banco degli imputati anche se la carta non c’entra praticamente nulla con la nuova truffa. Si tratta di un tentativo di phishing che vuole in ogni modo far credere al pubblico che il messaggio in questione sia una comunicazione da parte della filiale.

Si tratta invece solo di un inganno che vuole entrare all’interno del vostro conto ottenendo le vostre credenziali di accesso.

 

Postepay: ancora una truffa all’interno dei messaggi degli utenti, ecco cosa sta succedendo

Da diversi giorni gli utenti Postepay si lamentano di una truffa che starebbe girando all’interno delle caselle e-mail. Il tutto andrebbe a rappresentare un tentativo di phishing che all’obiettivo di ottenere le credenziali di accesso dei conti per poi svuotarli. Bisogna però stare molto tranquilli visto che la sola cosa da fare per evitare di essere truffati è non cliccare sul link che trovate all’interno del messaggio, il quale è riportato qui sotto proprio per fornirvi una prova.

Gentile cliente (nome e cognome),

Ti comunichiamo che l’accesso e le funzioni del tuo conto Postepay Poste Italiane sono state temporaneamente disabilitate.

Questa misura è stata presa perchè hai ignorato la nostra precedente richiesta di effettuare la verifica obbligatoria del tuo profilo Online Banking.

Prima che riabilitiamo l’uso della tua carta abbiamo bisogno che ci confermi la tua identità compilando una serie di dati già inseriti sul nostro sito al momento della tua registrazione sul portale di Intesa.

Ti invitiamo a cliccare sul bottone seguente e seguire le indicazioni.

PROCEDI

Tieni presente che l’accesso ai servizi Intesa (tra quali, prelievi e pagamenti) e il loro utilizzo sono limitati finchè l’aggiornamento non viene effettuato correttamente.

Rimaniamo a tua disposizione per qualsiasi tipo di chiarimento e informazione!