tomb raider

Netflix, Crystal Dynamics, Square Enix e Legendary Television stanno collaborando per una nuovissima serie animata basata sul franchise di videogiochi Tomb Raider. Sebbene i dettagli siano limitati al momento, ecco tutto ciò che sappiamo finora.

Annunciato per la prima volta insieme a un progetto anime per Skull Island nel gennaio 2021, Tomb Raider è un nuovissimo progetto di una serie animata in arrivo esclusivamente su Netflix.

Sul sito di streaming e’ stato inserito come una serie d’azione anime giapponese descritta come “un’avventura in viaggio“. La descrizione di IMDb per il progetto è la seguente: “Segui l’eroina Lara Croft mentre esplora un nuovo territorio.”

Tomb Raider come franchise è in circolazione dalla metà degli anni ’90 ed è stato uno dei più grandi giochi della storia, facendosi strada sul grande schermo sotto forma di film con Angelina Jolie.

In totale, ci sono stati 17 videogiochi nel franchise, anche se sembra che qualcos’altro bolla in pentola in questo periodo, e molti parlano di un gioco per le nuove console. Il gioco arriverà al suo 30° anniversario tra soli 5 anni (ti senti già vecchio?).

Finora sono stati rilasciati tre film basati sul titolo, mentre un reboot con Alicia Vikander è arrivato nel 2018 con un sequel in sviluppo che sarà distribuito dalla Warner Brothers.

La produzione dell’adattamento

A capo dello staff di sceneggiatori c’è Tasha Huo che sta attualmente lavorando a tre progetti tra cui Tomb Raider con gli altri due sono Black Belle e Red Sonja per Millenium Films, con Hannah John-Kamen.

Legendary Television sta producendo la serie per Netflix insieme a Crystal Dynamics, Square Enix, DJ2 Entertainment e Tractor Pants.

Lo studio di animazione che lavora al progetto sarà Powerhouse Animation Studios, che è dietro Castlevania di Netflix e più recentemente ha firmato un accordo preliminare, operano da Austin in Texas.

I produttori esecutivi sono Howard K. Bliss, Stephan Vladimir Bugaj, Dmitri M. Johnson e Jacob Robinson.

La scrittura del progetto si è conclusa alla fine di maggio 2021 con Tasha Huo che ha dichiarato di aver concluso il processo di scrittura, il che significa che ora spetta agli animatori e ai doppiatori dare vita alle parole su carta.