Postepay: truffa phishing nascosta in un messaggio, conti a rischio

Il mondo della finanza risulta sempre più implicato all’interno di quello del web, il quale racchiude molteplici soluzioni. Gli utenti infatti non hanno più bisogno di recarsi all’interno dei punti fisici per pagamenti, o in alcuni casi anche prelievi che possono essere effettuati senza carta.

Proprio per quanto riguarda le carte, sono tantissimi gli utenti che ogni giorno possono subire delle truffe. I truffatori sanno benissimo che ci sono delle carte più diffuse, tra le quali la celebre Postepay. Questa, essendo quella più distribuita sul territorio, lascia ampio margine ai truffatori per andare a segno con le loro truffe phishing. Esistono infatti dei messaggi che sembrano arrivare dalla filiale di appartenenza ma che in realtà non sono altro che uno specchietto per le allodole volto a recuperare le password di accesso ai conti correnti. Durante gli ultimi giorni le segnalazioni hanno riguardato un nuovo messaggio.

 

Postepay: un nuovo messaggio di testo phishing si sta diffondendo a macchia d’olio, eccolo

Gentile utente

Con la presente email, ti informiamo che la tua utenza e le funzioni del tuo conto Intesa sono state temporaneamente disabilitate. Abbiamo applicato queste restrizioni sul tuo conto perchè hai raggiunto una soglia di attività che richiede la verifica obbligatoria di alcune delle tue informazioni

Non potrai più prelevare denaro o effettuare pagamenti con la tua carta se non procedi con l’aggiornamento del tuo profilo Online Banking.

Puoi effettuare l’aggiornamento del tuo profilo sul nostro sito, cliccando sul link seguente:

LINK: AREA CLIENTI POSTEPAY

Ti ringraziamo per la tua collaborazione!

Assistenza Clienti Postepay